fbpx

I 10 insegnamenti tratti dal lockdown per una migliore mobilità urbana

La Settimana Europea della Mobilità ha realizzato i 10 insegnamenti tratti dal lockdown per una migliore mobilità urbana , ovvero le 10 lezioni che dovrebbero guidare la pianificazione di una migliore mobilità urbana post COVID-19.

Il documento fornisce alle città suggerimenti creativi sulle attività che potrebbero organizzare durante la Settimana Europea della Mobilità 2020. Ad esempio, condurre sondaggi tra i residenti per identificare le sfide e i desideri per l’uso dello spazio pubblico e il modo in cui i residenti si muovono, organizzare un concorso selfie sui social media per incoraggiare l’utilizzo di opzioni di trasporto rispettose dell’ambiente.

Le lezioni variano dal ricordare che lo spazio pubblico è prezioso e quindi le città dovrebbero essere costruite per le persone, non per le automobili; all’impatto che lavorare da casa e acquistare beni online ha sul nostro ambiente e sui modelli di mobilità.

  1. Lo spazio pubblico è prezioso; è più importante che mai che le città siano realizzate per le persone, non per le automobili (parcheggiate o guidate nel traffico). È possibile modificare le politiche in un tempo relativamente breve.
  2. Abbiamo dato valore ai lavoratori essenziali, che erano invisibili fino ad ora; i lavoratori del trasporto pubblico e gli altri che ci aiutano a muoverci sono tra questi. Dal momento che la capacità del trasporto pubblico è stata limitata, è importante dare la priorità alle persone che ne hanno più bisogno. Ma dobbiamo anche ripristinare la fiducia nel trasporto pubblico, che è fondamentale per mobilità urbana sostenibile e sicura.
  3. L’invisibile è diventato visibile: i tassi di inquinamento atmosferico e acustico dovuto al trasporto quotidiano sono scesi a livelli senza precedenti. Gli europei hanno goduto per un po ‘di aria più pulita e di spazi urbani meno rumorosi e hanno espresso il desiderio di voler continuare in questa direzione. Cosa possiamo fare per mantenere questa situazione?
  4. Il nostro mondo stava andando troppo veloce, ma non c’è bisogno di affrettarsi; possiamo rallentare stabilendo limiti di velocità predefiniti di 30 km / h o addirittura meno nelle aree urbane.
  5. La salute respiratoria e lo stile di vita attivo sono ora più importanti che mai;  l’inquinamento e l’obesità aumentano significativamente i rischi per la salute derivanti da COVID-19. Per questo, dobbiamo trovare modi sempre migliori per aiutare le persone a camminare e andare in bicicletta in sicurezza nelle nostre città. Tutti dovrebbero fare uno sforzo per tenersi in forma e praticare sport, quindi non a caso gli accessori da palestra sono andati esauriti in molti negozi; comunque, la migliore palestra è camminare e andare in bicicletta.
  6. Lavorare da casa è diventato normale e possibile per molte persone e riduce la necessità di congestionare e inquinare il con il traffico pendolare. Allo stesso tempo, alcuni dipendenti devono accedere al proprio posto di lavoro. Quindi datori di lavoro ed esperti di mobilità e i pianificatori devono lavorare insieme per trovare soluzioni che aiutaci a muoverci verso un miglioramento.
  7. I bambini che vanno a scuola in automobile con i genitori rappresentano un importante contributo alla congestione e all’inquinamento. Facendo percepire più rischioso per gli altri bambini camminare o andare in bicicletta,i loro genitori li portano in macchina a scuola: si crea un circolo vizioso invece di un circolo virtuoso! La scuola a distanza o l’e-learning possono aiutare a ridurre tutti questi viaggi, ma abbiamo bisogno di più opzioni sostenibili per portare i nostri figli a scuola.
  8. Gli strumenti digitali sono fondamentali per un uso efficiente dei sistemi di trasporto, ma devono funzionare per tutti. Per molti anni esperti di mobilità hanno discusso di MaaS (Mobility as a Service) per promuovere uno stile di vita multimodale. Le app devono fornire informazioni su scelte meno affollate in tempo reale per aiutare i cittadini, oppure offrire opzioni per camminare invece di avere più autobus. L’alfabetizzazione digitale e l’accessibilità sono necessarie anche per ottenere il massimo da questi strumenti.
  9. L’ecommerce è stato uno delle soluzioni più utilizzate durante lockdown, ma per quanto riguarda la consegna? Ricorda il potenziale delle biciclette o delle cargo bike da per migliorare la logistica a zero emissioni sotto casa!
  10. Alcuni gruppi di persone sono di più vulnerabili di altri; costruiamo città con sistemi di trasporto senza barriere, perché una città accessibile a una persona su sedia a rotelle è una città accessibile a tutti.


Vuoi saperne di più su Massa Critica ? Ecco la nostra presentazione.
Ti  è piaciuto Massa Critica ? Bene! Iscriviti alla nostra newsletter. e al nostro canale Telegram.
Se ti piace il nostro lavoro vai alla nostra pagina su Facebook e clicca su "Like".
Se preferisci puoi anche seguirci via Twitter , via Instagram e via Youtube.


Massa Critica è una piattaforma di informazione, partecipazione e attivazione dei cittadini diversa dalle altre, che non vuole solo fornire contenuti importanti su sostenibilità , tecnologia , innovazione , startup , cibo , social innovation. Massa Critica vuole favorire l'attivazione ei quanti condividono aspirazioni nuove e innovative.

Per sostenerci abbiamo bisogno del vostro contributo, per questo vi chiediamo di supportarci in questo momento straordinario. Grazie per il vostro contributo e per la vostra fiducia!


Donazione con Paypal o carta di credito



Donazione con Satispay