fbpx

Dal 16 al 22 settembre 2020 torna la European Mobilty Week – Settimana Europea della Mobilità: obiettivo mobilità a emissioni zero per tutti

Dal 16 al 22 settembre torna la European Mobilty Week : la Settimana Europea della Mobilità che avrà quest’anno come tema Zero-emission mobility for all  ovvero mobilità a emissioni zero per tutti. Il tema rispecchia gli ambiziosi obiettivi per un continente a emissioni zero entro il 2050, come indicato dal Presidente della Commissione europea Ursula von der Leyen in occasione della presentazione del Green Deal europeo.

Il tema inoltre si propone di sottolineare quanto sia importante avere accesso a trasporti a emissioni zero e promuovere un quadro inclusivo che coinvolga tutti. Mentre i ricercatori hanno individuato una riduzione dell’uso dell’auto privata nelle principali città, e si prevede che il 50% degli spostamenti sarà effettuato con mezzi pubblici, in bici o a piedi1 , studi recenti condotti dall’Agenzia europea dell’ambiente (AEA) confermano un notevole aumento delle emissioni dei trasporti rispetto ai livelli del 19902.

Il Ministero dell’Ambiente aderisce anche quest’anno alla Settimana Europea della Mobilità e coordina e supporta le iniziative e gli eventi organizzati da Comuni e associazioni. Come ogni anno, l’obiettivo è quello di confermare l’Italia tra i Paesi leader con il maggior numero di adesioni a livello europeo.

Nello specifico, le emissioni dell’intero settore dei trasporti sono aumentate del 28% tra il 1990 e il 2018, il che sottolinea l’urgenza di promuovere soluzioni di trasporto a emissioni zero nelle aree urbane. Sebbene molte delle principali aree metropolitane europee abbiano adottato misure rigorose, nel 2018 la quota di energia rinnovabile utilizzata per i trasporti è rimasta all’8,1%3. Il cambiamento climatico e gli effetti sull’ambiente ad esso correlati, ad esempio inondazioni, siccità oppure le ondate di caldo, costituiscono una delle minacce più imminenti al benessere dei cittadini europei.

Conformemente a quanto contemplato nell’Accordo di Parigi, che mira a contenere il riscaldamento globale al di sotto del valore soglia di 1,5 gradi Celsius, è indispensabile raggiungere la neutralità climatica entro il 20504. La neutralità climatica può essere raggiunta attraverso la combinazione di metodi, tra cui la riduzione delle emissioni di carbonio favorendo soluzioni a emissioni basse o pari a zero per i trasporti pubblici e privati, ma anche andando in bicicletta o a piedi. Stando alle stime recenti, entro il 2050 circa l’80% della popolazione mondiale vivrà nelle aree urbane, quindi le città forniscono il contesto ideale per trasporre in pratica questi piani ambiziosi.

Benché l’obiettivo della strategia a lungo termine sia collocato in un futuro remoto, le misure dirette per far fronte a inquinamento, emissioni di carbonio o congestione stradale possono avere effetti immediati. La congestione all’interno e nei dintorni delle aree urbane attualmente costa circa 100 miliardi di euro l’anno, vale a dire l’1% del PIL dell’Unione europea6. Inoltre, più di 400.000 morti premature sono direttamente correlate all’inquinamento atmosferico7 . Quindi, l’avvio di misure a lungo termine, quali ad esempio la promozione dell’uso della bicicletta e della mobilità pedonale, ma anche trasporti pubblici a basse emissioni e neutrali dal punto di vista climatico, avranno effetti immediati molto positivi.

Gli eventi della European Mobilty Week in Italia

I 10 insegnamenti tratti dal lockdown per una migliore mobilità urbana


Vuoi saperne di più su Massa Critica ? Ecco la nostra presentazione.
Ti  è piaciuto Massa Critica ? Bene! Iscriviti alla nostra newsletter. e al nostro canale Telegram.
Se ti piace il nostro lavoro vai alla nostra pagina su Facebook e clicca su "Like".
Se preferisci puoi anche seguirci via Twitter , via Instagram e via Youtube.


Massa Critica è una piattaforma di informazione, partecipazione e attivazione dei cittadini diversa dalle altre, che non vuole solo fornire contenuti importanti su sostenibilità , tecnologia , innovazione , startup , cibo , social innovation. Massa Critica vuole favorire l'attivazione ei quanti condividono aspirazioni nuove e innovative.

Per sostenerci abbiamo bisogno del vostro contributo, per questo vi chiediamo di supportarci in questo momento straordinario. Grazie per il vostro contributo e per la vostra fiducia!


Donazione con Paypal o carta di credito



Donazione con Satispay