Beyond Meat e le altre aziende del foodtech

Si è parlato molto di Beyond Meat, azienda produttrice di hamburger vegani, perchè fin dall’inizio ha potuto vantare illustri finanziatori come Bill Gates e Leonardo Di Caprio. Ma ci sono varie startup che mirano a sostituire la carne e il pesce con fibre vegetali o con fibre animali fatte in laboratorio.

Beyond Meat: la prima a quotarsi in borsa

Viene fondata a Los Angeles nel 2009 da Ethan Brown assieme ad Evan Williams e Biz Stone, i due dei padri di Twitter. Convinti sostenitori della cucina vegana, l’obiettivo dei fondatori è stato quello di limitare l’impatto ambientale degli allevamenti di carne producendo una carne completamente vegetale e soprattutto simile nel sapore a quelle animali.

Grazie all’attento studio delle proprietà proteiche di alcuni vegetali, l’azienda ha lanciato nel 2013 il suo primo prodotto sul mercato statunitense, per poi espandersi nel 2016 con la vendita dell’ hamburger vegano anche a livello internazionale. Il progetto ha attirato le curiosità di moltissimi investitori, tra cui anche dei personaggi molto conosciuti come Bill Gates e Leonardo DiCaprio che da anni si battono per la causa ambientale.

Per ottenere le simili caratteristiche olfattive, di gusto e di compattezza della carne naturale, i ricercatori della società hanno analizzato a lungo le proprietà dei vegetali, per comprendere come l’abbinamento sapiente tra amminoacidi, lipidi, minerali, vitamine e acqua potesse avvicinarsi in maniera sorprendente alla carne, diventando l’alimento del futuro.

Il prodotto è il risultato di un mix di innovazioni biotecnologiche d’avanguardia.

Impossible foods e Planted foods
Impossible foods

Fondata nel 2011 e con sede a Redwood City in California, ha gli stessi obiettivi di Beyond meat ed è già distribuita negli USA. Si parla da qualche mese di un suo possibile sbarco a Wall Street, ma non si ha ancora una data ufficiale.

Da poco la compagnia ha stretto un accordo con la celebre catena White Castle che vende i panini Slider con gli hamburger di Impossible Foods a 1,99 dollari.

Planted foods

Questa startup svizzera ha raccolto nel 2019 più di 7 milioni di franchi svizzeri per poter scalare il business. Non è un’azienda ancora miliardaria come le due precedenti, ma i presupposti sono molto incoraggianti.

Memphis meats e Finless foods
Memphis Meats

Azienda biotech pura con sede a Berkeley in California, è stata fondata da Uma Valeti, nonchè CEO della compagnia,  Nicholas Genovese e Will Clem. Valeti è stato per anni cardiologo e professore dell’Università del Minnesota.

Questa ormai ex startup vuole produrre carne vera e propria usando cellule staminali prese da diversi tessuti animali. Già nel 2017 ha pubblicato un filmato in cui riusciva a riprodurre un petto d’anatra e uno di pollo e delle polpette che sapevano perfettamente di carne.

A gennaio 2020 Memphis meats ha raggiunto la cifra di 161 millioni di dollari in una Series B. Al round hanno partecipato enormi fondi di Venture Capital come Soft Bank e il fondo di Richard Branson e Bill Gates.

Finless foods

Fondata nel 2016 a San Francisco da Brian Wyrwas, e Michael Selden, è un’azienda simile a Memphis meats come approccio, ma il suo obiettivo è di riprodurre il pesce. Molto attivi sui social, hanno già prodotto filetti di pesce che in futuro potranno essere venduti nei supermercati.

 

 


Vuoi saperne di più su Massa Critica ? Ecco la nostra presentazione.
Ti  è piaciuto Massa Critica ? Bene! Iscriviti alla nostra newsletter. e al nostro canale Telegram.
Se ti piace il nostro lavoro vai alla nostra pagina su Facebook e clicca su "Like".
Se preferisci puoi anche seguirci via Twitter , via Instagram e via Youtube.


Massa Critica è una piattaforma di informazione, partecipazione e attivazione dei cittadini diversa dalle altre, che non vuole solo fornire contenuti importanti su sostenibilità , tecnologia , innovazione , startup , cibo , social innovation. Massa Critica vuole favorire l'attivazione ei quanti condividono aspirazioni nuove e innovative.

Per sostenerci abbiamo bisogno del vostro contributo, per questo vi chiediamo di supportarci in questo momento straordinario. Grazie per il vostro contributo e per la vostra fiducia!


Donazione con Paypal o carta di credito



Donazione con Satispay