Enda, le scarpe prodotte nel Paese dei campioni.

Enda è una azienda fondata con una campagna Kickstarter da $ 128000 del giugno 2016 da Navalayo Osembo-Ombati, una keniota laureata alla London School of Economics e che ha lavorato in USA, Regno Unito, Etiopia, Tanzania e Kenya, e Weldon Kennedy, un attivista del cambiamento sociale che ha acquisito esperienza come manager di Change.org in Europa. L’azienda ha come missione quella di portare un po’ di Kenya, Paese che vanta numerosi campioni di corsa, ai piedi dei runner di tutto il mondo e allo stesso tempo di promuovere uno sviluppo economico nel Paese africano.

Inizialmente il progetto è di far assemblare le scarpe in Kenya, creando nuovi posti di lavoro, ma la visione a lungo termine è di avere scarpe 100% made in Kenya, prospettando così uno sviluppo industriale adeguato.

Il design è di Dan Richard, fondatore di un gruppo di esperti professionisti che hanno la passione di creare prodotti di successo. Hanno studiato il rapporto consumatore-marchio e credono che avere una visione completa di questa interazione serva a produrre un grande design. Inoltre, hanno una profonda conoscenza dell’industria calzaturiera.

Più di mille sostenitori (backer) su Kickstarter hanno reso possibile la realizzazione di questo progetto che propone nello shop online la prima versione Enda, chiamata Iten, sia per uomo che per donna al prezzo di $ 100 (€ 85).

La rivista sportiva “Gear Patrol” le ha nominate tra le 29 migliori scarpe da running del 2017 e tra le caratteristiche vincenti ci sono il peso di appena 224 grammi e un drop di 4 mm.

Vai alla barra degli strumenti