Seguici su

Salute

Collegno Fòl Fest 2024: non esistono sani di mente

La terza edizione della Collegno Fòl Fest , dedicata alla salute delle menti nel nome dell’inclusione e della Cittadinanza, è in programma da domenica 12 a domenica 19 maggio 2024, nel Parco della Certosa Reale di Collegno, e rende omaggio a un rivoluzionario in campo medico.

“Non esistono santi di mente” questa è l’essenza della Collegno Fòl Fest 2024 èin questa frase, scritta da un paziente sul muro di uno dei padiglioni del manicomio di Collegno e riproposta nel documentario Sogno Matto, di Antonio D’Aquila, dedicato allo psichiatra “contestatore” Enrico Pascal, fautore del superamento dei manicomi e tra i fondatori dei primi Centri di Salute Mentale
sul territorio torinese, tra gli anni ’60 e ’90 del Novecento.

L’esperienza professionale di Pascal, all’insegna dell’assistenza psichiatrica fuori dalle strutture di contenimento, infatti ne fa prima un pioniere e poi un convinto attuatore della Legge 180/78, intitolata al suo promotore, lo psichiatra e neurologo Franco Basaglia. Proprio lunedì 13 maggio, anniversario della promulgazione della Legge che ha rivoluzionato la psichiatria in Italia, Fòl Fest ricorda Enrico Pascal, con la proiezione di Sogno Matto.

Il programma di Collegno Fol Fest 2024

Altra figura di riferimento, per la Collegno Fòl Fest di quest’anno, è Pietro Augusto Cassina, artista torinese, internato nell’ospedale psichiatrico della Certosa, nella prima metà del secolo scorso. Pittore non convenzionale, per scelta sempre lontano dai circuiti artistici, da accademie e gallerie, è oggi un riconosciuto “maestro”, nella storia dell’arte del Novecento. A lui sono dedicate l’art work di questa edizione e la mostra Pietro, sé dipinge nella furia della vita, curata da Lillo Baglio e Fabrizio Prina.

Per 8 giorni, nei padiglioni dell’ex manicomio la psichiatria riprende antichi spazi, ma lo fa guardando a prospettive, creatività, espressione artistica, risorse, talenti, ponendo la persona al centro di confronti tra addetti ai lavori, performance, mostre, letteratura.
Sono circa 70 gli appuntamenti in calendario, selezionati tra le 85 proposte arrivate attraverso un concorso d’idee, aperto dal 10 gennaio al 10 febbraio 2024. L’esordio è la tradizionale Fòl Parade, con l’Orchestra Fiati della Città di Collegno, il collettivo circense 6Tu e le Masche dell’Associazione San Lorenzo, che sfileranno nel Parco della Certosa, da piazza della Pace
(vascone) all’Orto che Cura.

Come nelle edizioni precedenti, l’aspetto scientifico del disagio e della cura sarà approfondito in conferenze, workshop, tavole rotonde, organizzate a cura dell’Asl TO3, del Servizio IESA Asl To3 e con il patrocinio dell’Università degli Studi di Torino.
Cuore della festa sarà l’Orto che Cura, progetto ed esperienza di rigenerazione ambientale, umana, urbana. Nei poliedrici spazi di piazza Avis 3 è allestita l’area food della Fòl Fest, gestita dalla cooperativa Il Margine, dove operatori sociali e persone con fragilità diverse promuovo progetti di inclusione e rigenerazione urbana, tra cui Semi di BistrOrto: un caffè val bene un sogno.
Ancora l’Orto che Cura ospiterà la Libreria della Fòl Fest, dedicata alle presentazioni di libri e incontri con gli autori, ma gli spazi interni ed esterni faranno cornice anche a performance e ad alcuni appuntamenti di approfondimento sulla salute mentale.
Altro luogo simbolo si conferma La Lavanderia a Vapore, casa europea della danza e centro di
ricerca per la sperimentazione artistica contemporanea.

Sabato 11 maggio lo spazio di corso Palestro 51 sarà sede dell’evento “anteprima” Healing Heritage – Patrimonio culturale per la salute mentale, workshop incentrato sull’analisi del benessere generato dal patrimonio culturale, ideato da MinD Mad in Design e Politecnico di Torino DIST Dipartimento Interateneo di Scienze Progetto e Politiche del Territorio, con la collaborazione di Lavanderia a Vapore e di diverse università italiane. Tra le sedi istituzionali, che apriranno le porte a Fòl Fest, ci sono l’Archivio Storico Dism, la Biblioteca Medica e il Centro di Documentazione sulla Psichiatria dell’Asl TO3; l’Aula T-Pall e i laboratori dell’Università; l’ex Hammam di Villa 5 e il Padiglione 14.

La volontà di parlare di salute, attraverso l’arte, si esprime ancora una volta, in una significativa proposta di mostre, che spaziano tra pittura e fotografia, tra l’omaggio a Pietro Augusto Cassina e l’inedita esposizione di una copia del diario di M., datato 1800 e conservato a Barcellona, memoria di un paziente del manicomio di Racconigi.
Insolito cabaret del cuore sarà quello con Mauro Ermanno Giovanardi, cantante dei La Crus, che condurrà in un viaggio tra Alda Merini, Pierpaolo Pasolini, Shakespeare e altri autori, lungo un percorso tracciato appositamente per questa occasione. A poche settimane dalla messa in onda in TV del film, Folle d’Amore, di Roberto Faenza, con Laura Morante nelle vesti di Alda Merini, girato nel Padiglione 13 della Certosa riallestito a manicomio, Collegno Fòl Fest ricorda così la poetessa dei Navigli.
Come è nella sua natura, l’evento collegnese accende luci diverse su un unico tema: una psichiatria che metta al centro la persona, la lotta allo stigma diretto verso chi convive con la malattia mentale. Collegno non dimentica il suo passato, ma ne fa uno stimolo a guardare avanti, ad approfondire e divulgare i passi che si sono fatti nell’interpretazione del disagio, nella cura degli
aspetti patologici e nel sostegno alle fragilità.


Google NewsRicevi le nostre ultime notizie da Google News - SEGUICI


Massa Critica è una piattaforma di informazione, partecipazione e attivazione dei cittadini per favorire l'attivazione di quanti condividono aspirazioni nuove e innovative su sostenibilità , tecnologia , innovazione , startup , cibo , social innovation, salute.
.Vuoi saperne di più su Massa Critica ? Ecco la nostra presentazione.
Ti  è piaciuto Massa Critica ? Bene! Iscriviti alla nostra newsletter. e al nostro canale Telegram.
Se ti piace il nostro lavoro vai alla nostra pagina su Facebook e clicca su "Like".
Se preferisci puoi anche seguirci via Twitter , via Instagram e via Youtube.


Per sostenerci abbiamo bisogno del vostro contributo, per questo vi chiediamo di supportarci concretamente attraverso Paypal o Satispay. Grazie per il vostro contributo e per la vostra fiducia!


Donazione con Paypal o carta di credito



Donazione con Satispay


Continue Reading
E tu cosa ne pensi?

Salute

Dagli scarti di melagrana una protezione per il cuore

Un estratto di bucce e semi di melagrana completamente solubile in acqua, ottenuto mediante una tecnica innovativa, verde, efficiente e scalabile fino a capacità produttive industriali, si rivela efficace nel trattamento dell’ipertensione, sia acuta che cronica. Lo dimostra una ricerca in vivo condotta su un modello murino, pubblicata sulla rivista Nutrients e realizzata da un gruppo di ricerca dell’Istituto per la bioeconomia del Consiglio nazionale delle ricerche di Firenze (Cnr-Ibe) e dell’Università di Pisa.

L’estrazione del succo di melagrana genera sottoprodotti non edibili, bucce e semi, pari al 60% del peso del frutto, che sono disponibili in grandi quantità e conosciuti da tempo per le loro proprietà salutari, in gran parte dovute ai cosiddetti ellagitannini, in particolare punicalagina e acido ellagico.

“Finora, il recupero e la valorizzazione di questi sottoprodotti sono stati ostacolati dalla mancanza di una tecnica di estrazione adeguata, in grado di restituire un prodotto completamente solubile in acqua e più sicuro per l’organismo. Infatti, la qualità e le proprietà degli estratti di prodotti naturali, tra cui i sottoprodotti della melagrana, dipendono anche dalla tecnica estrattiva. L’applicazione della cavitazione idrodinamica, già verificata con successo su sottoprodotti degli agrumi e delle filiere forestali, ha consentito di estrarre una grande quantità di bucce e semi di melagrana in sola acqua, a bassa temperatura e in pochi minuti, con un consumo energetico molto limitato, restituendo un prodotto completamente solubile”, sottolinea Francesco Meneguzzo, ricercatore del Cnr-Ibe.

Lo studio ha previsto la somministrazione dell’estratto di melagrana per via orale a ratti spontaneamente ipertesi. “Dopo la somministrazione orale, i risultati hanno dimostrato una buona bioaccessibilità intestinale e la capacità di contrastare efficacemente l’incremento della pressione in un modello sperimentale di ipertensione, migliorando la disfunzione e riducendo lo spessore dell’endotelio, che è il tessuto che riveste l’interno dei vasi sanguigni. In aggiunta a questo, la somministrazione dell’estratto di melagrana ha dimostrato importanti effetti a livello cardiaco, perché ha consentito di abbassare i livelli di citochine, le molecole responsabili dei processi infiammatori e fibrotici a livello cellulare. Questi riscontri suggeriscono la possibilità di sviluppare meccanismi diversi e a più ampio spettro, rispetto alla protezione cardiovascolare”, afferma Lara Testai dell’Università di Pisa.

Questo tipo di ricerca scientifica dimostra come gli scarti della lavorazione di prodotti vegetali come la melagrana siano ricchi di sostanze preziose per la salute, rappresentando anche un valore aggiunto in un’ottica di sostenibilità. Gli esiti dello studio, infatti, oltre a suggerire i potenziali benefici per la salute umana, potranno contribuire ad aumentare il valore della filiera della melagrana e ad abbattere l’impatto ambientale connesso ai relativi sottoprodotti.


Google NewsRicevi le nostre ultime notizie da Google News - SEGUICI


Massa Critica è una piattaforma di informazione, partecipazione e attivazione dei cittadini per favorire l'attivazione di quanti condividono aspirazioni nuove e innovative su sostenibilità , tecnologia , innovazione , startup , cibo , social innovation, salute.
.Vuoi saperne di più su Massa Critica ? Ecco la nostra presentazione.
Ti  è piaciuto Massa Critica ? Bene! Iscriviti alla nostra newsletter. e al nostro canale Telegram.
Se ti piace il nostro lavoro vai alla nostra pagina su Facebook e clicca su "Like".
Se preferisci puoi anche seguirci via Twitter , via Instagram e via Youtube.


Per sostenerci abbiamo bisogno del vostro contributo, per questo vi chiediamo di supportarci concretamente attraverso Paypal o Satispay. Grazie per il vostro contributo e per la vostra fiducia!


Donazione con Paypal o carta di credito



Donazione con Satispay


Continue Reading

Ambiente

Una mappa della qualità dell’aria in tempo reale del nord Italia e della Pianura Padana

Il sito della svizzera IQAir azienda di tecnologia per la qualità dell’aria, specializzata nello sviluppo di prodotti per il monitoraggio della qualità dell’aria e per la pulizia dell’aria, riporta una classifica delle principali città più inquinate del mondo.

Lo stesso sito ospita una mappa aggiornata in tempo reale dei diversi monitor di qualità dell’aria in cui si può avere importanti informazioni in tempo reale sulla qualità dell’aria del nord Italia e nella Pianura Padana.

La diffusione dei monitor di qualità dell’aria a basso costo sponsorizzati e ospitati da cittadini, ricercatori, sostenitori della comunità e organizzazioni locali hanno dimostrato di essere uno strumento prezioso per ridurre le disuguaglianze nelle reti di monitoraggio dell’aria in tutto il mondo. Queste stazioni di monitoraggio della qualità dell’aria indipendenti rivelano un’esposizione sproporzionale all’inquinamento dell’aria dannosa tra gruppi vulnerabili e sottorappresentati.

Nel 2022, oltre la metà dei dati sulla qualità dell’aria del mondo è stata generata dagli sforzi della comunità di base. Quando i cittadini vengono coinvolti nel monitoraggio della qualità dell’aria, vediamo un cambiamento di consapevolezza e lo sforzo congiunto per migliorare la qualità dell’aria si intensifica. Abbiamo bisogno di governi per monitorare la qualità dell’aria, ma non possiamo aspettarli.  Troppe persone in tutto il mondo non sanno che stanno respirando aria inquinata. I monitor di inquinamento atmosferico forniscono dati concreti che possono ispirare le comunità a richiedere il cambiamento e tenere conto degli inquinatori, ma quando il monitoraggio è irregolare o ineguale, le comunità vulnerabili possono essere lasciate senza dati su cui agire.

 


Google NewsRicevi le nostre ultime notizie da Google News - SEGUICI


Massa Critica è una piattaforma di informazione, partecipazione e attivazione dei cittadini per favorire l'attivazione di quanti condividono aspirazioni nuove e innovative su sostenibilità , tecnologia , innovazione , startup , cibo , social innovation, salute.
.Vuoi saperne di più su Massa Critica ? Ecco la nostra presentazione.
Ti  è piaciuto Massa Critica ? Bene! Iscriviti alla nostra newsletter. e al nostro canale Telegram.
Se ti piace il nostro lavoro vai alla nostra pagina su Facebook e clicca su "Like".
Se preferisci puoi anche seguirci via Twitter , via Instagram e via Youtube.


Per sostenerci abbiamo bisogno del vostro contributo, per questo vi chiediamo di supportarci concretamente attraverso Paypal o Satispay. Grazie per il vostro contributo e per la vostra fiducia!


Donazione con Paypal o carta di credito



Donazione con Satispay


Continue Reading

Salute

A Torino la Sesta edizione della Mostra Multimediale Psichiatria e Diritti Umani

Dal 1 marzo fino al 23 marzo 2023 sarà presente a Torino la Mostra Multimediale “Diritti Umani e Psichiatria: Storia di errori e infermità, dalle origini all’attualità”, patrocinata dalla Città Metropolitana di Torino e dalla Circoscrizione 5 della città di Torino.

Iniziativa culturale frutto di una sinergia con il Comitato dei Cittadini per id Diritti Umani Onlus, giunta alla Sesta Edizione a Torino, espone la storia della psichiatria, dagli albori, passando per gli orrori lager nazisti, la Riforma Basaglia degli anni ’70, fino alle nuove tendenze socio-terapeutiche dei giorni nostri.

La Mostra si sviluppa attraverso un percorso multimediale che aiuta il visitatore a comprenderne i contenuti, è ad ingresso gratuito e consente strutturalmente l’accesso ai portatori di handicap.

La Mostra Multimediale sarà presente nell’area espositiva di Cascina Fossata  in Via Ala di Stura, 5 – Torino dal 1 al 23 Marzo 2023

Calendario eventi

8 marzo ore 18:00

Presentazione con l’autrice Bruna Bertolo del libro Donne e follia in Piemonte, Storie e immagini di vite femminili rinchiuse nei manicomi. Da fine 800 alla chiusura dei manicomi la toccante storia di donne che vi hanno vissuto. Seguirà una tavola rotonda con il Prof. Lino Graziano Grandi, moderata dall’avv. Piero d’Ettorre.

14 marzo ore 9:30

Proiezione con il regista Marco della Fonte del film I Sogni abitano sugli alberi. Presentato al recente Torino Film Festival, narra la storia di due anime affini che si incontrano, una comunità che le respinge. Una storia struggente sul diritto all’amore.

16 marzo ore 9:30

Proiezione con il regista Mirko Capozzoli del docufilm Fate la storia senza di me. Tratto dal libro omonimo racconta l’incredibile storia di Albertino che, dall’orfanotrofio al manicomio, dalla lotta armata alla televisione, percorre da protagonista trent’anni di storia italiana.

21 marzo ore 9:30

Proiezione con il regista Marino Bronzino del docufilm Portami su quello che canta, storia di un libro guerriero. Tratto dall’omonimo libro di Alberto Papuzzi: Nel cuore degli anni ‘70 a Torino si celebra un clamoroso processo che vede un notissimo psichiatra imputato di maltrattamenti nei confronti dei suoi pazienti.


Google NewsRicevi le nostre ultime notizie da Google News - SEGUICI


Massa Critica è una piattaforma di informazione, partecipazione e attivazione dei cittadini per favorire l'attivazione di quanti condividono aspirazioni nuove e innovative su sostenibilità , tecnologia , innovazione , startup , cibo , social innovation, salute.
.Vuoi saperne di più su Massa Critica ? Ecco la nostra presentazione.
Ti  è piaciuto Massa Critica ? Bene! Iscriviti alla nostra newsletter. e al nostro canale Telegram.
Se ti piace il nostro lavoro vai alla nostra pagina su Facebook e clicca su "Like".
Se preferisci puoi anche seguirci via Twitter , via Instagram e via Youtube.


Per sostenerci abbiamo bisogno del vostro contributo, per questo vi chiediamo di supportarci concretamente attraverso Paypal o Satispay. Grazie per il vostro contributo e per la vostra fiducia!


Donazione con Paypal o carta di credito



Donazione con Satispay


Continue Reading

Suggerimenti per te

Seguici via Whatsapp

Iscriviti alla nostra Newsletter

Suggerimenti

Ultimi Articoli

Suggerimenti per te

Covering Climate Now

Suggerimenti per Te

Startup on Air

Startup Onair

Suggerimenti

CO2WEB