11ᵃ edizione Premio nazionale GiovedìScienza

La ricerca è il motore del progresso, l’opportunità di guardare al futuro con speranza, e per questo deve essere sostenuta e incoraggiata. Il Premio nazionale GiovedìScienza intende dare visibilità al lavoro di giovani ricercatrici e ricercatori che con la loro attività contribuiscono allo sviluppo e all’innovazione nel nostro paese.

In un periodo in cui ci si trova spesso a confronto con informazioni fuorvianti è fondamentale stimolare la diffusione dei risultati della ricerca attraverso una comunicazione precisa e responsabile ma al contempo chiara e semplice per arrivare al grande pubblico.

Alla scienza e alla sua comunicazione è dedicato il Premio Nazionale GiovedìScienza, giunto quest’anno all’undicesima edizione. Fino al 28 febbraio 2022 è aperto il bando per presentare le candidature.

L’iniziativa è rivolta alle ricercatrici e ai ricercatori under 35 che abbiano ottenuto risultati rilevanti dal punto di vista scientifico-tecnologico operando in un Ente di Ricerca italiano e che parallelamente abbiano dimostrato competenza nella diffusione di queste conoscenze presso il grande pubblico.

Al centro della competizione la capacità dei candidati di comunicare la scienza, attività sempre più cruciale in un contesto variegato e complesso e che genera spesso conflitti. La scienza è diventata pervasiva e dominante nella vita quotidiana delle persone, gli scienziati devono scoprire e accettare la sfida della complessità della comunicazione.

Il Premio Nazionale GiovedìScienza guarda al futuro, e il futuro che ci piacerebbe tracciare ha come bussola l’Agenda 2030 per lo Sviluppo Sostenibile, un programma d’azione per le persone, il pianeta e la prosperità. Perché la ricerca scientifica è indispensabile per il benessere della società.

Il Premio propone ai candidati un percorso che si articola in 3 fasi: la candidatura, la selezione e la competizione. Il merito scientifico è la base di valutazione per selezionare i finalisti; oltre 100 i referees coinvolti in ogni edizione.

Una Giuria Tecnica di esperti della comunicazione scientifica, una Giuria Popolare, composta da studenti delle scuole secondarie di secondo grado e un Comitato di rappresentanti dell’ecosistema dell’innovazione ne decreteranno i vincitori.

I premi da assegnare sono 4:

Premio GiovedìScienza assegnato alla divulgazione, il vincitore riceverà un premio in denaro pari a € 5.000 e sarà inserito nella programmazione della prossima edizione di GiovedìScienza (2022/2023), con una conferenza dedicata.

Premio Speciale Elena Benaduce, dedicato a lavori di ricerca che si distinguano per avere ricadute dirette o importanti sul benessere delle persone e sulla qualità della vita. Il premio sarà assegnato a quello che, tra i dieci finalisti e a giudizio della giuria popolare, ha presentato il lavoro di ricerca che mostra più attenzione al benessere della persona o più direttamente può avere un impatto sul miglioramento della qualità della vita. Il vincitore riceverà un premio in denaro pari a € 3.000.

Premio GiovedìScienza Futuro, assegnato al miglior studio di fattibilità delle potenziali applicazioni della ricerca, un riconoscimento che guarda al mondo delle aziende con l’intento di stimolare il dialogo e l’interazione tra il mondo scientifico, tessuto economico e innovazione: il vincitore si aggiudica 3.000,00 € e un percorso di accompagnamento finalizzato allo sviluppo del progetto sostenuto da uno dei partner.

Premio GiovedìScienza Industria 4.0, rivolto ai candidati che sviluppano la loro proposta progettuale partendo dal concetto di “Industria 4.0”: il vincitore si aggiudica 3.000,00 €

Dalla scorsa edizione, finalisti e vincitori dei Premi hanno l’opportunità di partecipare al corso di comunicazione della scienza in cui, al fianco di esperti del campo, potranno affinare la propria tecnica divulgativa.

Le candidature devono pervenire esclusivamente online nella sezione Premio del sito www.giovediscienza.it entro le ore 13.00 di lunedì 28 febbraio 2022. Bando e regolamento su www.giovediscienza.it/premio.

Come spiega Dario Gallina, Presidente della Camera di commercio di Torino: “Giovani e brillanti ricercatori, risultati scientifici rilevanti, capacità divulgativa nei confronti del grande pubblico, una giuria tecnica e una popolare composta da studenti: sono questi gli ingredienti dell’11° edizione del Premio Nazionale GiovedìScienza che la Camera di commercio di Torino ha voluto supportare, nella convinzione dell’importanza della ricerca e del metodo scientifico, ma anche della comunicazione efficace dei risultati per un’informazione corretta e uno sviluppo condiviso della società”.

“Prosegue anche quest’anno il supporto di UniCredit a GiovedìScienza, giunta alla trentaseiesima edizione, in considerazione del fondamentale ruolo che il Premio nazionale GiovedìScienza, da anni riveste per sostenere l’importanza della comunicazione scientifica e del supporto ai giovani ricercatori – dichiarano da UniCredit. “Siamo una banca commerciale paneuropea semplice e di successo, con un Corporate & Investment Banking pienamente integrato, e una rete unica in Europa occidentale e centro-orientale che mettiamo a disposizione della nostra vasta clientela. Ci impegniamo a fare la cosa migliore per gli azionisti, i clienti, i dipendenti, le comunità e l’ambiente per essere certi che UniCredit continui ad essere una banca paneuropea vincente. In UniCredit creare valore significa integrare la sostenibilità nelle nostre strategie di business in termini di capitali finanziari, umani, sociali e relazionali, intellettuali e naturali”.

2i3T ha particolarmente a cuore la partnership con il Premio GiovedìScienza e partecipa storicamente con grande entusiasmo e interesse alla sua realizzazione – afferma Fiorella Altruda – Presidente Incubatore d’Impresa dell’Università degli Studi di Torino 2i3T. “Nella filosofia del Premio ritroviamo le parole chiave che contraddistinguono anche la mission del nostro Incubatore: empowerment di giovani ricercatori, comunicazione dei risultati della ricerca e della loro applicazione in contesti concreti, esempi e best practice che avvicinino sempre più studenti ad intraprendere un futuro professionale in ambito scientifico. Sono sicura che anche l’edizione di quest’anno non mancherà di stupirci con eccellenti risultati e profili di grande interesse per il futuro, sia in contesto nazionale che internazionale”.

“Da oltre 20 anni l’Incubatore del Politecnico di Torino mantiene un legame strategico con i dipartimenti universitari e i centri di ricerca del territorio, insieme a cui svolgiamo molte attività congiunte sui temi dell’innovazione e dell’imprenditorialità innovativa”, dichiara Giuseppe Scellato, Presidente di I3P. “Siamo quindi orgogliosi di collaborare anche quest’anno con l’Associazione CentroScienza Onlus per il Premio Nazionale GiovedìScienza, nell’ottica condivisa di valorizzare le potenzialità delle eccellenze accademiche in ambito scientifico e tecnologico, in particolare le attività di ricerca e spin-off che possono generare ricadute positive sul tessuto economico, sociale e culturale.”

“Esprimo a nome mio e di tutta la comunità dei nostri ricercatori – afferma Stefano Buscaglia direttore generale della Fondazione LINKS – il piacere e l’orgoglio di aderire ad una iniziativa di grande interesse: dobbiamo investire sul futuro (e sul presente) della ricerca ma anche sulla capacità di rendere fruibile e comprensibile a tutti i risultati della stessa. Mai come oggi sviluppo sostenibile, benessere della società e delle persone, cultura e sicurezza nel mondo digitale del 4.0, sono obiettivi centrali per l’innovazione che anche noi, con il lavoro dei nostri 150 ricercatori, vogliamo contribuire a raggiungere ogni giorno”.

“Innovazione e scienza sono due fattori fondamentali per la competitività del nostro sistema imprenditoriale e siamo molto felici di prendere parte ad un’iniziativa che contribuisce a sviluppare l’alto potenziale di giovani ricercatori italiani, in linea con la missione del Club degli Investitori di supportare progetti innovativi fin dalle primissime fasi” dichiara Giancarlo Rocchietti, Presidente e fondatore del Club degli Investitori.


Vuoi saperne di più su Massa Critica ? Ecco la nostra presentazione.
Ti  è piaciuto Massa Critica ? Bene! Iscriviti alla nostra newsletter. e al nostro canale Telegram.
Se ti piace il nostro lavoro vai alla nostra pagina su Facebook e clicca su "Like".
Se preferisci puoi anche seguirci via Twitter , via Instagram e via Youtube.


Massa Critica è una piattaforma di informazione, partecipazione e attivazione dei cittadini diversa dalle altre, che non vuole solo fornire contenuti importanti su sostenibilità , tecnologia , innovazione , startup , cibo , social innovation. Massa Critica vuole favorire l'attivazione ei quanti condividono aspirazioni nuove e innovative.

Per sostenerci abbiamo bisogno del vostro contributo, per questo vi chiediamo di supportarci in questo momento straordinario. Grazie per il vostro contributo e per la vostra fiducia!


Donazione con Paypal o carta di credito



Donazione con Satispay