fbpx

Consiglio comunale di Torino: incentivare strumenti di democrazia diretta

Il Consiglio comunale ha approvato all’unanimità una mozione sul tema degli strumenti di attuazione di democrazia diretta e partecipativa. Discusso in due specifiche sedute della Commissione speciale Smart City, l’atto di indirizzo della Sala Rossa impegna l’esecutivo di Palazzo civico a predisporre una serie di azioni elencate nell’articolato documento approvato.

L’idea è organizzare un sistema di gestione documentale mediante l’uso di software libero e/o open source per lo sviluppo e l’applicazione di un progetto open data che consenta i cittadini di informarsi, monitorare e partecipare attivamente alla vita della propria città con le seguenti caratteristiche:

– consultazione in merito alle attività di sindaco, assessori e consiglieri comunali, i cui dati siano aggiornati in tempo reale;

– strumenti di partecipazione ai lavori dell’Amministrazione mediante accesso alla documentazione e strumenti di interazione e relazione, resi disponibili mediante il sito web e social media;

– disponibilità di un dossier virtuale con l’iter di tutti gli atti di Consiglio e Giunta dal momento del loro deposito o sottoscrizione, da rendere pubblici e accessibili on line prima, durante e dopo la discussione e votazione, compresi emendamenti, allegati, convocazioni della Commissioni e/o del Consiglio in cui sono discussi;

– possibilità di commentare ed esprimersi in merito agli atti di cui sopra;

– strumenti di ricerca e consultazione che rendano semplice ed immediato il recupero degli atti;

– implementazione di tutti gli atti, dell’iter e di tutte le informazioni che non contengano dati non ricadenti nei limiti imposti dalla ‘privacy’ o da altre normative, relativi ad appalti, avanzamenti lavori, pagamenti, elenco degli eventuali subappalti e varianti in corso d’opera;

– facilitazione di accesso alle informazioni relative a consulenze e collaborazioni a titolo oneroso, sovvenzioni, contributi, sussidi, vantaggi economici.

Infine, il Consiglio comunale invita a costituire una Commissione comunale per il voto telematico in materia di referendum comunali, uno strumento che potrà rappresentare una potenziale sperimentazione di valore nazionale.


Vuoi saperne di più su Massa Critica ? Ecco la nostra presentazione.
Ti  è piaciuto Massa Critica ? Bene! Iscriviti alla nostra newsletter. e al nostro canale Telegram.
Se ti piace il nostro lavoro vai alla nostra pagina su Facebook e clicca su "Like".
Se preferisci puoi anche seguirci via Twitter e via Youtube.