Gente di fabbrica. Metalmeccaniche e metalmeccanici nel nuovo millennio

Perché pubblicare un libro sulle fabbriche metalmeccaniche nel 2018? Raccogliendo le storie vere di operai, tecnici e progettisti, gli autori di Gente di fabbrica hanno raccontato uno spaccato della vita in fabbrica a Torino, come si lavora in fabbrica oggi e come si lavorava in passato. Lontano dall’essere un’operazione nostalgica, parlare di fabbriche e delle condizioni degli operai e degli impiegati nel nuovo millennio significa rimettere al centro le persone, la produzione, il lavoro. L’idea del lavoro in fabbrica come porto sicuro e luogo di aggregazione e coscienza sociale oggi appare come un concetto ormai esaurito, ma la fabbrica può avere un ruolo importante nella costruzione di nuovi modelli di sviluppo sociale e industriale. Questo sarà il punto di partenza dell’incontro pubblico del 12 gennaio, che coinvolge esponenti della politica, del sindacato e del mondo accademico, per ribadire l’importanza dei temi del lavoro e dell’industria, alle soglie di un’importante voto politico.

Gli autori

Federico Bellono, segretario generale della Fiom-Cgil di Torino dal 2010, è stato in precedenza responsabile della Fiom-Cgil di Ivrea dove ha seguito, tra l’altro, la lunga crisi dell’Olivetti. Negli anni ‘80 e ‘90 è stato segretario della Fgci di Torino e poi del Pci di Ivrea.

Filomena Greco, giornalista, ha lavorato a Radio24 e, dal 2003, è al Sole 24 Ore. Si occupa di economia, di imprese, di industria e di lavoro, con passione e curiosità. Segue i problemi e le nuove tendenze della manifattura italiana dall’osservatorio privilegiato della città di Torino.

Home Forum Gente di fabbrica. Metalmeccaniche e metalmeccanici nel nuovo millennio

Questo argomento contiene 0 risposte, ha 1 partecipante, ed è stato aggiornato da  Team Massa Critica 38 secondi fa.

Stai vedendo 1 articolo (di 1 totali)
Stai vedendo 1 articolo (di 1 totali)

Devi essere loggato per rispondere a questa discussione.