Seguici su

Sostenibilità

L’appello di Cedric Schuster, dell’Alleanza dei piccoli stati insulari: non firmeremo il nostro certificato di morte

Durante i lavori finali della COp28 il ministro dell’Ambiente delle isole Samoa Cedric Schuster, presidente dell’Alleanza dei piccoli stati insulari ha parlato a nome dell’alleanza manifestando la preoccupazione per  l’innalzamento del livello degli oceani in relazione alla propria posizione geografica , degli scarsi mezzi economici messi a disposizione per contrastare il cambiamento climatico, per la mancanza di uno spazio per esprimere le opinioni che ha portato a un linguaggio indebolito, che annienterà le possibilità di mantenere l’aumento della temperatura media globale sotto 1,5 °C. Non firmeremo il nostro certificato di morte.

– Siamo preoccupati che il processo in questo momento non sia nello spirito del multilateralismo. Come SIDS, riteniamo che le nostre voci non vengano ascoltate, mentre sembra che diverse altre Parti abbiano goduto di un trattamento preferenziale, compromettendo la trasparenza e l’inclusività del processo.

– Siamo molto preoccupati che questa mancanza di una piattaforma per esprimere le nostre opinioni abbia portato a un linguaggio debole che annienterà le nostre possibilità di mantenere il limite di riscaldamento di 1,5°C.

– La nostra linea rossa è un forte impegno a mantenere il limite di riscaldamento di 1,5°C. Qualsiasi testo che comprometta l’1.5 sarà respinto.

– Se non avremo forti risultati di mitigazione in questa COP, allora questa sarà ricordata come la COP in cui 1,5 sarebbe morto. Questa non dovrebbe essere l’eredità di questo COP degli Emirati Arabi Uniti.

– Il paragrafo 39 della bozza del testo GST include un linguaggio debole sui combustibili fossili è del tutto insufficiente. Non si parla affatto di una graduale eliminazione. Presenta un menu di opzioni che indica “POTREBBE” prendere. Potrebbe è inaccettabile. Gli Stati DEVONO agire per eliminare gradualmente i combustibili fossili.

– La finanza e la mitigazione devono andare di pari passo. I paesi sviluppati devono guidare perché hanno le risorse per farlo, chiediamo alle principali economie di assumere un ruolo guida qui nei flussi finanziari.

– Non firmeremo il nostro certificato di morte. Non possiamo sottoscrivere un testo che non contenga impegni forti sull’eliminazione graduale dei combustibili fossili.

– Nel corso di questo processo ci è stato chiesto quale sarebbe la posta in gioco se questi negoziati non portassero a un risultato forte che mantenga 1.5 Alive. Come non capire che è in gioco la nostra stessa sopravvivenza?

– Questo è il motivo per cui in ogni stanza i nostri negoziatori hanno spinto instancabilmente per decisioni in linea con il mantenimento del riscaldamento globale al di sotto di 1,5 gradi. Ecco perché se le Parti continuano a opporsi all’eliminazione graduale dei combustibili fossili e dei sussidi ai combustibili fossili, devono fermarsi e mettere in discussione il proprio impegno in questo processo.

– Poiché i grandi emettitori continuano a servire un’industria antiquata che è responsabile di oltre il 90% delle attuali emissioni di CO2 – e in aumento – AOSIS sarà qui. Non smetteremo mai di lottare per un futuro in cui la nostra gente non possa semplicemente sopravvivere ma prosperare. Perché a causa delle azioni dei grandi emettitori non abbiamo scelta.

– E ve lo ricordiamo ancora una volta: i nostri piccoli stati insulari in via di sviluppo sono in prima linea in questa crisi climatica, ma se continuate a dare priorità al profitto rispetto alle persone, state mettendo in gioco il vostro stesso futuro.

– Chiediamo ai nostri alleati di sostenere la nostra richiesta e di stare al nostro fianco per mantenere in vita l’1,5.
The Climate Action Committent Counter di COP28


Google NewsRicevi le nostre ultime notizie da Google News - SEGUICI


Massa Critica è una piattaforma di informazione, partecipazione e attivazione dei cittadini per favorire l'attivazione di quanti condividono aspirazioni nuove e innovative su sostenibilità , tecnologia , innovazione , startup , cibo , social innovation, salute.
.Vuoi saperne di più su Massa Critica ? Ecco la nostra presentazione.
Ti  è piaciuto Massa Critica ? Bene! Iscriviti alla nostra newsletter. e al nostro canale Telegram.
Se ti piace il nostro lavoro vai alla nostra pagina su Facebook e clicca su "Like".
Se preferisci puoi anche seguirci via Twitter , via Instagram e via Youtube.


Per sostenerci abbiamo bisogno del vostro contributo, per questo vi chiediamo di supportarci concretamente attraverso Paypal o Satispay. Grazie per il vostro contributo e per la vostra fiducia!


Donazione con Paypal o carta di credito



Donazione con Satispay


Energia

KEY – The Energy Transition Expo dal 28 febbraio al 1° marzo 2024 alla Fiera di Rimini

KEY – The Energy Transition Expo l’evento di IEG (Italian Exhibition Group) di riferimento in Sud Europa, Africa e bacino del Mediterraneo sulla transizione energetica, torna alla fiera di Rimini dal 28 febbraio al 1° marzo, per una tre giorni dedicata alle tecnologie, servizi e soluzioni integrate per l´efficienza energetica e le energie rinnovabili. La manifestazione conferma il format di successo sperimentato a marzo 2023, consolidando il proprio ruolo di network privilegiato per la community internazionale del settore, in grado di connettere fra loro tutti i key player coinvolti e favorire l´interlocuzione con le Istituzioni.

LA COMMUNITY INTERNAZIONALE FA ROTTA SU RIMINI
KEY 2024 rafforza la propria vocazione internazionale, ampliando il numero di Paesi presenti e rivolgendosi a tutti quelli che dimostrano una potenziale e forte domanda di tecnologie e soluzioni innovative per la transizione energetica. Sono attesi circa 800 brand espositori (oltre il 30% in più rispetto al 2023), di cui circa il 35% dall´estero, con la presenza di aziende di rilevanza internazionale, leader nei propri mercati di riferimento. Inoltre, grazie a una rete capillare di agenti internazionali, alla collaborazione con le più importanti Associazioni italiane ed estere e al supporto del Ministero degli Affari Esteri e della Cooperazione Internazionale e di ICE Agenzia, KEY ospiterà circa 300 buyer e delegazioni provenienti da 57 Paesi.

LE AREE TEMATICHE DELL´EDIZIONE 2024
KEY – The Energy Transition Expo riserva spazi dedicati ai settori protagonisti della transizione energetica, lungo un percorso espositivo che si snoda attraverso sette aree tematiche distinte, ma allo stesso tempo connesse fra loro per valorizzare tutte le sinergie esistenti: dal solare fotovoltaico all´eolico, dalle tecnologie, progetti, stato dell´arte ed evoluzioni future della produzione e stoccaggio dell´idrogeno all´efficienza energetica e all´edilizia sostenibile nel Sustainable Building District, fino allo storage statico residenziale e industriale e utility scale, alla e-Mobility e alla Sustainable City.

IL LAYOUT
Layout rinnovato nella nuova edizione: 16 padiglioni in totale, 4 in più rispetto al 2023, 14 dei quali (D1-D7 e B1-B7) divisi in sette aree espositive tematiche. Nel padiglione C1 troveranno spazio Arene e Agorà per eventi e workshop, mentre nel padiglione A1 si svolge in concomitanza DPE . International Elextricity Expo, la manifestazione rivolta all´ecosistema della generazione, trasmissione, distribuzione, sicurezza ed automazione elettrica, organizzata da Italian Exhibition Group in collaborazione con l´Associazione Generazione Distribuita . Motori, Componenti, Gruppi Elettrogeni federata ANIMA Confindustria . e Federazione ANIE.

INNOVATION DISTRICT E PREMIO LORENZO CAGNONI
Nuova veste anche per l´Innovation District, presso la Cupola Lorenzo Cagnoni . Innovation Square, che quest´anno è stato potenziato e prevede per la prima volta quattro percorsi tematici che consentiranno agli espositori e alle Start-up e PMI innovative italiane ed estere presenti in fiera di mostrare prodotti, soluzioni e tecnologie all´avanguardia, fare networking, scambiare idee e intercettare nuove opportunità di business. Presso quest´area, organizzata da Italian Exhibition Group SpA, in collaborazione con ICE – Italian Trade Agency, ART-ER e FONDAZIONE MAI, e con ANGI come Main Partner, si terranno eventi e pitch di presentazione e sarà presente anche un corner per le interviste. Saranno assegnati per la prima volta il Premio ´Start-Up Innovativa´ riservato alle Start-up e PMI che si saranno distinte per progetti altamente innovativi per il mercato delle rinnovabili e della transizione energetica, e il Premio Lorenzo Cagnoni per l´innovazione dedicato alla memoria del presidente di IEG Lorenzo Cagnoni e riservato agli espositori per i sette progetti più innovativi presentati in ciascuno dei sette settori merceologici di KEY.

CONTENUTI CENTRALI NEL PROGRAMMA CONVEGNISTICO
Fortemente orientato alla componente internazionale anche il programma convegnistico definito dal Comitato Tecnico Scientifico di KEY, per offrire agli operatori del settore informazioni e formazione di qualità e un´occasione di aggiornamento professionale, per arricchire le proprie competenze, conoscenze e know-how. KEY 2024 mantiene i riflettori puntati sui temi dell´efficienza energetica a 360° e sulle trasformazioni che stanno interessando il mercato dell´energia, senza dimenticare le politiche energetiche e climatiche in Europa e in Italia, i numerosi vantaggi che la transizione energetica offre ai Paesi che si affacciano sul Mediterraneo, le principali innovazioni tecnologiche e le nuove opportunità finanziarie.


Google NewsRicevi le nostre ultime notizie da Google News - SEGUICI


Massa Critica è una piattaforma di informazione, partecipazione e attivazione dei cittadini per favorire l'attivazione di quanti condividono aspirazioni nuove e innovative su sostenibilità , tecnologia , innovazione , startup , cibo , social innovation, salute.
.Vuoi saperne di più su Massa Critica ? Ecco la nostra presentazione.
Ti  è piaciuto Massa Critica ? Bene! Iscriviti alla nostra newsletter. e al nostro canale Telegram.
Se ti piace il nostro lavoro vai alla nostra pagina su Facebook e clicca su "Like".
Se preferisci puoi anche seguirci via Twitter , via Instagram e via Youtube.


Per sostenerci abbiamo bisogno del vostro contributo, per questo vi chiediamo di supportarci concretamente attraverso Paypal o Satispay. Grazie per il vostro contributo e per la vostra fiducia!


Donazione con Paypal o carta di credito



Donazione con Satispay


Continue Reading

Ambiente

Una mappa della qualità dell’aria in tempo reale del nord Italia e della Pianura Padana

Il sito della svizzera IQAir azienda di tecnologia per la qualità dell’aria, specializzata nello sviluppo di prodotti per il monitoraggio della qualità dell’aria e per la pulizia dell’aria, riporta una classifica delle principali città più inquinate del mondo.

Lo stesso sito ospita una mappa aggiornata in tempo reale dei diversi monitor di qualità dell’aria in cui si può avere importanti informazioni in tempo reale sulla qualità dell’aria del nord Italia e nella Pianura Padana.

La diffusione dei monitor di qualità dell’aria a basso costo sponsorizzati e ospitati da cittadini, ricercatori, sostenitori della comunità e organizzazioni locali hanno dimostrato di essere uno strumento prezioso per ridurre le disuguaglianze nelle reti di monitoraggio dell’aria in tutto il mondo. Queste stazioni di monitoraggio della qualità dell’aria indipendenti rivelano un’esposizione sproporzionale all’inquinamento dell’aria dannosa tra gruppi vulnerabili e sottorappresentati.

Nel 2022, oltre la metà dei dati sulla qualità dell’aria del mondo è stata generata dagli sforzi della comunità di base. Quando i cittadini vengono coinvolti nel monitoraggio della qualità dell’aria, vediamo un cambiamento di consapevolezza e lo sforzo congiunto per migliorare la qualità dell’aria si intensifica. Abbiamo bisogno di governi per monitorare la qualità dell’aria, ma non possiamo aspettarli.  Troppe persone in tutto il mondo non sanno che stanno respirando aria inquinata. I monitor di inquinamento atmosferico forniscono dati concreti che possono ispirare le comunità a richiedere il cambiamento e tenere conto degli inquinatori, ma quando il monitoraggio è irregolare o ineguale, le comunità vulnerabili possono essere lasciate senza dati su cui agire.

 


Google NewsRicevi le nostre ultime notizie da Google News - SEGUICI


Massa Critica è una piattaforma di informazione, partecipazione e attivazione dei cittadini per favorire l'attivazione di quanti condividono aspirazioni nuove e innovative su sostenibilità , tecnologia , innovazione , startup , cibo , social innovation, salute.
.Vuoi saperne di più su Massa Critica ? Ecco la nostra presentazione.
Ti  è piaciuto Massa Critica ? Bene! Iscriviti alla nostra newsletter. e al nostro canale Telegram.
Se ti piace il nostro lavoro vai alla nostra pagina su Facebook e clicca su "Like".
Se preferisci puoi anche seguirci via Twitter , via Instagram e via Youtube.


Per sostenerci abbiamo bisogno del vostro contributo, per questo vi chiediamo di supportarci concretamente attraverso Paypal o Satispay. Grazie per il vostro contributo e per la vostra fiducia!


Donazione con Paypal o carta di credito



Donazione con Satispay


Continue Reading

App

Amiat e la Città di Torino lanciano la nuova app Iren Ambiente per gestire i servizi ambientali

Amiat e la Città di Torino hanno presentato la nuova app Iren Ambiente nata per informare e supportare gli utenti in tutte le attività legate ai servizi di raccolta e smaltimento dei rifiuti che l’azienda realizza sul territorio. (altro…)


Google NewsRicevi le nostre ultime notizie da Google News - SEGUICI


Massa Critica è una piattaforma di informazione, partecipazione e attivazione dei cittadini per favorire l'attivazione di quanti condividono aspirazioni nuove e innovative su sostenibilità , tecnologia , innovazione , startup , cibo , social innovation, salute.
.Vuoi saperne di più su Massa Critica ? Ecco la nostra presentazione.
Ti  è piaciuto Massa Critica ? Bene! Iscriviti alla nostra newsletter. e al nostro canale Telegram.
Se ti piace il nostro lavoro vai alla nostra pagina su Facebook e clicca su "Like".
Se preferisci puoi anche seguirci via Twitter , via Instagram e via Youtube.


Per sostenerci abbiamo bisogno del vostro contributo, per questo vi chiediamo di supportarci concretamente attraverso Paypal o Satispay. Grazie per il vostro contributo e per la vostra fiducia!


Donazione con Paypal o carta di credito



Donazione con Satispay


Continue Reading

Suggerimenti per te

Seguici via Whatsapp

Iscriviti alla nostra Newsletter

Suggerimenti

Ultimi Articoli

Suggerimenti per te

Covering Climate Now

Suggerimenti per Te

Startup on Air

Startup Onair

Suggerimenti

CO2WEB