Greta Thunberg identificata e poi rilasciata dalla polizia tedesca in Nordreno-Vestfalia

Stanno continuando le manifestazioni nell’area intorno a Luetzerath, in Nordreno-Vestfalia, il villaggio tedesco che sarà destinato a un sito di estrazione di carbone da parte dell’azienda energetica Rwe.

Alle manifestazioni ha partecipato anche Greta Thunberg che è stata portata via di peso da tre agenti per poi essere stata identificata e poi rilasciata. Lo stesso è avvenuto per gli altri manifestanti. Non sarebbe stato effettuato alcun arresto.

Già domenica Thunberg era stata spostata con la forza da alcuni agenti durante un sit-in nei pressi di Luetzerath, così com’era avvenuto un paio di giorni prima con un’altra nota attivista per il clima, la tedesca Luisa Neubauer.

Greta Thunberg ha definito assurda la decisione della Germania di estrarre carbone nel 2023 e ha elogiato le proteste degli ecologisti tedeschi: “Vogliamo mostrare cos’è il potere delle persone, cos’è la democrazia”.


Vuoi saperne di più su Massa Critica ? Ecco la nostra presentazione.
Ti  è piaciuto Massa Critica ? Bene! Iscriviti alla nostra newsletter. e al nostro canale Telegram.
Se ti piace il nostro lavoro vai alla nostra pagina su Facebook e clicca su "Like".
Se preferisci puoi anche seguirci via Twitter , via Instagram e via Youtube.


Massa Critica è una piattaforma di informazione, partecipazione e attivazione dei cittadini diversa dalle altre, che non vuole solo fornire contenuti importanti su sostenibilità , tecnologia , innovazione , startup , cibo , social innovation. Massa Critica vuole favorire l'attivazione ei quanti condividono aspirazioni nuove e innovative.

Per sostenerci abbiamo bisogno del vostro contributo, per questo vi chiediamo di supportarci in questo momento straordinario. Grazie per il vostro contributo e per la vostra fiducia!


Donazione con Paypal o carta di credito



Donazione con Satispay