L’agricoltura di precisione in Piemonte

La smart precision farming, l’agricoltura del futuro, è stata al centro di un appuntamento in azienda giovedì 30 giugno – alla tenuta La Fiscala di Spinetta Marengo, in provincia di Alessandria, guidata da Lorenzo Morandi, vice presidente di Confagricoltura Alessandria e presidente di Agriturist Piemonte.

L’incontro è stato promosso da Università e Politecnico di Torino, FarmB, Università Aarhus, con Confagricoltura Piemonte, nell’ambito progetto Bacchus, che punta a sviluppare l’impiego della robotica nella produzione agricola, anche per migliorare le condizioni di lavoro di agricoltori e operai agricoli. La soluzione è spingere verso l’agricoltura di precisione, estendendo l’impiego dell’intelligenza artificiale al maggior numero possibile di operazioni oggi svolte manualmente, dove è l’occhio umano a fare la differenza.

La professoressa Milena Corredig dell’ Università di Aarhus (Danimarca) ha aperto i lavori inquadrando il contesto attuale e gli obiettivi di contenimento delle emissioni: “Se non si agirà in fretta – ha detto – perderemo l’opportunità di salvare il pianeta. Utilizzare la digitalizzazione per catturare le emissioni è oggi fondamentale e l’agricoltura è parte attiva della soluzione”.

Il professor Dionysis Bochtis e il professor Remigio Berruto hanno quindi illustrato le opportunità della smart precision farmig e presentato il software FARMB, messo a punto da una società di digitalizzazione a servizio dell’agricoltura che permette la gestione di una serie di dati raccolti, per esempio, attraverso l’utilizzo di droni, in grado di “dialogare” anche con trattrici. Grazie a semplici App installate sul proprio device, smartphone o tablet, è possibile analizzare una moltitudine di parametri, dall’analisi del terreno alle emissioni di Co2, e di intervenire eventualmente – ad esempio – con trattamenti mirati o irrigazioni differenziate. Alla dimostrazione teorica è seguita un’esercitazione sul campo.

L’Università guiderà ora, per un periodo di sei mesi, un gruppo di imprenditori ‘pionieri’, tra cui alcuni della provincia di Alessandria presenti all’incontro, che intendono sperimentare il software FARMB, al fine di raccogliere dati utili alla ricerca e alla crescita delle tecniche di digitalizzazione nel settore agricolo.


Vuoi saperne di più su Massa Critica ? Ecco la nostra presentazione.
Ti  è piaciuto Massa Critica ? Bene! Iscriviti alla nostra newsletter. e al nostro canale Telegram.
Se ti piace il nostro lavoro vai alla nostra pagina su Facebook e clicca su "Like".
Se preferisci puoi anche seguirci via Twitter , via Instagram e via Youtube.


Massa Critica è una piattaforma di informazione, partecipazione e attivazione dei cittadini diversa dalle altre, che non vuole solo fornire contenuti importanti su sostenibilità , tecnologia , innovazione , startup , cibo , social innovation. Massa Critica vuole favorire l'attivazione ei quanti condividono aspirazioni nuove e innovative.

Per sostenerci abbiamo bisogno del vostro contributo, per questo vi chiediamo di supportarci in questo momento straordinario. Grazie per il vostro contributo e per la vostra fiducia!


Donazione con Paypal o carta di credito



Donazione con Satispay