REcube: un nuovo approccio sostenibile al calcestruzzo armato

A dicembre 2021 è iniziato REcube: REthink, REvive, REuse – Trasmettere la conoscenza per una rigenerazione sostenibile del Patrimonio Europeo in cemento armato, progetto finanziato dal programma ERASMUS+, che ha l’obiettivo di “trasmettere e diffondere a livello europeo e internazionale un nuovo approccio sostenibile alla conservazione e al riutilizzo dell’architettura moderna in calcestruzzo armato, valorizzando questo significativo patrimonio europeo.”

Il progetto durerà 36 mesi ed è rivolto a studenti di master e lauree magistrali in ingegneria e architettura delle università partner. Capofila è il Politecnico di Milano insieme al Laboratorio Nervi del Polo Territoriale di Lecco. Tra i partner troviamo, oltre al Politecnico di Torino: Budapest University of Technology and Economics (Ungheria), Delft University of Technology (Paesi Bassi), Hafencity Universität Hamburg (Germania), Middle East Technical University (Turchia), Politecnico di Torino (Italia), Universidad Politécnica de Madrid (Spagna), Università degli Studi di Napoli Federico II (Italia), Université Libre de Bruxelles (Belgio), University of Minho (Portogallo) e Università di Roma La Sapienza (Italia). Inoltre, partecipano la Fondazione Pier Luigi Nervi Project di Bruxelles,  che studia l’opera dell’importante progettista e costruttore italiano, e ICOMOS Italia, organizzazione non governativa di controllo, parte dell’UNESCO.

In ognuno dei tre anni, 33 studenti selezionati nelle università partecipanti seguiranno un MOOC – un corso di formazione online – realizzato per REcube, in preparazione a due workshop annuali. Nel corso di questi si svilupperanno progetti di riqualificazione e recupero architettonico e strutturale di tre opere realizzate da Pier Luigi Nervi, grande progettista del calcestruzzo armato: Torino Esposizioni, lo stadio Artemio Franchi di Firenze e la piscina Mincio di Milano. Questi progetti saranno resi disponibili su una piattaforma open source e, al termine dei tre anni, REcube redigerà delle linee guida basate sulla metodologia proposta agli studenti.

Le opere in cemento armato costituiscono una larga parte del patrimonio edilizio europeo. Dato che nei prossimi anni sarà necessaria soprattutto un’attività di ristrutturazione e riqualificazione di esso, il progetto è estremamente importante per sviluppare strade condivise per preservare in maniera sostenibile un’eredità che ci accomuna e contribuisce al rafforzamento dell’identità europea. Inoltre, apre nuove direttrici che giovani progettisti possono intraprendere in futuro.

 


Vuoi saperne di più su Massa Critica ? Ecco la nostra presentazione.
Ti  è piaciuto Massa Critica ? Bene! Iscriviti alla nostra newsletter. e al nostro canale Telegram.
Se ti piace il nostro lavoro vai alla nostra pagina su Facebook e clicca su "Like".
Se preferisci puoi anche seguirci via Twitter , via Instagram e via Youtube.


Massa Critica è una piattaforma di informazione, partecipazione e attivazione dei cittadini diversa dalle altre, che non vuole solo fornire contenuti importanti su sostenibilità , tecnologia , innovazione , startup , cibo , social innovation. Massa Critica vuole favorire l'attivazione ei quanti condividono aspirazioni nuove e innovative.

Per sostenerci abbiamo bisogno del vostro contributo, per questo vi chiediamo di supportarci in questo momento straordinario. Grazie per il vostro contributo e per la vostra fiducia!


Donazione con Paypal o carta di credito



Donazione con Satispay