Tesla ora vale mille miliardi di dollari e Elon Musk diventa l’uomo più ricco di sempre

Tesla ha superato i mille dollari ad azione e i mille miliardi di capitalizzazione di mercato, spinta anche dalla notizia di un ordine di 100 mila nuovi veicoli da parte di Hertz.

Elon Musk è l’uomo più ricco al mondo

Da qualche giorno Tesla è tornata ad essere una delle aziende più discusse di WallStreet dopo che l’azienda ha reso note le trimestrali da record con un +73% delle vendite rispetto al 2020 e 1.6 miliardi di profitti su 13.8 miliardi di fatturato. Le aziende quotate sui listini americani hanno l’obbligo di tenere informati gli investitori sull’andamento dei loro affari tramite documenti che hanno cadenza trimestrale: dopo la diffusione di tali documenti le azioni delle industrie hanno delle reazioni che possono essere sia positive che negative.

Le azioni dell’azienda di Elon Musk hanno reagito molto positivamente (+12,6%) superando i 1000 dollari ad azione e raggiungendo il valore più alto di sempre facendo entrare Tesla nell’olimpo delle società trilionarie. Con l’incremento delle azioni Elon Musk ha consolidato la medaglia d’oro della ricchezza mondiale contro Jeff Bezos tanto che secondo Morgan Stanley potrebbe diventare il primo trilionario della storia.

Il patrimonio netto dell’imprenditore sudafricano ha superato i 250 miliardi di dollari dopo la trimestrale diventando l’uomo più ricco di sempre: la ricchezza di Musk vale più del cofondatore di Google, Larry Page, e del CEO e fondatore di Facebook, Mark Zuckerberg, messi insieme.

Perchè  è così ricco e aumenta così velocemente il suo patrimonio? Presto detto: grazie alla sua quota del 21% in Tesla, ma possiede anche, oltre a quote in varie aziende da lui fondate, una consistente partecipazione nella società di esplorazione spaziale SpaceX valutata a febbraio 74 miliardi di dollari dopo un round di finanziamento ma le azioni della compagnia spaziale ultimamente sono state scambiate con una valutazione di $ 100 miliardi sul mercato secondario motivo per cui potrebbe diventare, nel giro di pochi anni, il primo a possede 1000 miliardi di patrimonio personale.

L’accordo con Hertz

Hertz ha spiazzato il mercato dopo soli quattro mesi dal salvataggio dalla bancarotta annunciando un accordo che prevede un ordine, il più grande di sempre di auto elettriche, di 100 mila Model 3 di Tesla disponibile nei prossimi anni nelle principali città statunitensi ed europee. Le azioni Hertz hanno subito avuto un balzo del 9% a seguito della notizia. Secondo Bloomberg, questo accordo porterà a Tesla circa 4,2 miliardi di dollari di entrate.

Tesla Model 3
La Tesla Model 3 è l’auto più venduta in Europa

Per la prima volta nella storia a settembre 2021 un’auto a batteria elettrica ha battuto un’auto tradizionale: secondo i dati della società di ricerca Jato Dynamics, pubblicati su Bloomberg News, l’auto più venduta nel Vecchio Continente è elettrica e non europea: la Tesla Model 3.
La Model 3 è la vettura più piccola e meno costosa della gamma dell’azienda di Elon Musk anche se il prezzo di partenza è di circa 50 mila euro.

Leggi anche: Tesla Bot, il prototipo di robot umanoide presentato da Elon Musk

 


Vuoi saperne di più su Massa Critica ? Ecco la nostra presentazione.
Ti  è piaciuto Massa Critica ? Bene! Iscriviti alla nostra newsletter. e al nostro canale Telegram.
Se ti piace il nostro lavoro vai alla nostra pagina su Facebook e clicca su "Like".
Se preferisci puoi anche seguirci via Twitter , via Instagram e via Youtube.


Massa Critica è una piattaforma di informazione, partecipazione e attivazione dei cittadini diversa dalle altre, che non vuole solo fornire contenuti importanti su sostenibilità , tecnologia , innovazione , startup , cibo , social innovation. Massa Critica vuole favorire l'attivazione ei quanti condividono aspirazioni nuove e innovative.

Per sostenerci abbiamo bisogno del vostro contributo, per questo vi chiediamo di supportarci in questo momento straordinario. Grazie per il vostro contributo e per la vostra fiducia!


Donazione con Paypal o carta di credito



Donazione con Satispay