È morto Alessandro Invernizzi, imprenditore che ha portato l’acqua Lurisia al successo, che ha raccontato la sua malattia e inventato i Feliciani, gli estremisti della felicità

È morto Alessandro Invernizzi, imprenditore che ha portato l’acqua Lurisia dal quasi fallimento al diventare un marchio internazionale, venduto poco tempo fa alla Coca Cola.Alessandro Invernizzi aveva 49 anni e lascia i figli Alexander Fabrizio e Rebecca Rose e la ex moglie Yara. Nato a Milano nel 1971, terzogenito dell’imprenditore Vittorio Invernizzi, quello della mitica Invernizzina lo affianca inizialmente nel lavoro alla catena “Beverly 5” di supermercati, con specializzazione nel beverage. Nel 2008 si è laureato a pieni voti alla Cattolica di Milano.

Nel 1996 parte la sfida con il padre nell’acquisizione e nel rilancio delle Acque Lurisia a cui segue l’ingresso di Oscar Farinetti nell’impresa nel 2004 e che si conclude nel 2017 con la cessione a Coca Cola Italia. In 13 anni di gestione Acque Lurisia ha triplicato il fatturato ed è stata esportata in 42 stati nel mondo.

Nel 2009 gli è stata diagnosticata una leucemia che lo ha costretto a un lungo ricovero in una camera sterile di 18 metri quadri a cui ha dedicato un blog dal titolo www.18mq.it.
Nel 2016 dopo una prima guarigione dalla malattia fonda il movimento dei Feliciani, gli estremisti della felicità e diventa con il suo blog un riferimento del pensiero positivo in rete.


Vuoi saperne di più su Massa Critica ? Ecco la nostra presentazione.
Ti  è piaciuto Massa Critica ? Bene! Iscriviti alla nostra newsletter. e al nostro canale Telegram.
Se ti piace il nostro lavoro vai alla nostra pagina su Facebook e clicca su "Like".
Se preferisci puoi anche seguirci via Twitter , via Instagram e via Youtube.


Massa Critica è una piattaforma di informazione, partecipazione e attivazione dei cittadini diversa dalle altre, che non vuole solo fornire contenuti importanti su sostenibilità , tecnologia , innovazione , startup , cibo , social innovation. Massa Critica vuole favorire l'attivazione ei quanti condividono aspirazioni nuove e innovative.

Per sostenerci abbiamo bisogno del vostro contributo, per questo vi chiediamo di supportarci in questo momento straordinario. Grazie per il vostro contributo e per la vostra fiducia!


Donazione con Paypal o carta di credito



Donazione con Satispay