fbpx

EduHack: il programma destinato a professori e ricercatori universitari che vogliono imparare a utilizzare gli strumenti digitali per produrre nuove esperienze formative

EduHack è un programma destinato a professori e ricercatori universitari che vogliono imparare a utilizzare gli strumenti digitali per produrre nuove esperienze formative, sperimentando strumenti e approcci innovativi. Il progetto è pensato per essere aperto, collaborativo e attivo: incoraggia a usare l’Open Web e le risorse aperte, promuove collaborazione, condivisione e propone un insieme di attività orientate a un approccio creativo all’insegnamento, che abbia come obiettivo un maggior coinvolgimento degli studenti.

Il progetto EduHack, che coinvolge come partner principali il Politecnico di Torino, l’Università Internazionale di La Rioja in Spagna e l’Università di Coventry in Inghilterra, è stato sviluppato grazie a una partnership tra università europee e centri di esperti, con il sostegno della Commissione Europea. L’intero percorso formativo è basato sul framework delle competenze digitali per gli educatori sviluppato dalla Commissione Europea (DigCompEdu), un framework che descrive cosa significa per gli educatori essere digitalmente competenti e che è diventato uno standard effettivo per lo sviluppo professionale.

Il programma EduHack viene sperimentato dai docenti interessati attraverso la creazione di tre percorsi pilota che si terranno rispettivamente in ognuna delle Università partner. Il primo di questi ha preso avvio lo scorso maggio presso l’Università Internazionale di La Rioja mentre il secondo si sta tenendo al Politecnico di Torino e coinvolge circa cinquanta tra ricercatori e professori. I docenti che hanno aderito al progetto provengono, oltre che dal Politecnico, anche dall’Università degli Studi di Genova e dall’Università eCampus. Un terzo percorso pilota avrà luogo all’Università di Conventry nel prossimo mese di giugno.

Il percorso di formazione EduHack al Politecnico si svolge in due fasi. La prima, che va dal 20 gennaio al 28 febbraio, prevede la partecipazione a un corso online aperto e gratuito. Il corso è composto da 19 attività, che comprendono sia una parte teorica che una parte pratica, permettendo così di apprendere la creazione di risorse digitali e al contempo di sviluppare valutazioni critiche degli strumenti online. Durante il corso i partecipanti possono confrontarsi e condividere la propria esperienza attraverso l’EduHack Wall, uno spazio di blogging dove vengono raccolte considerazioni e riflessioni sugli argomenti affrontati.

La seconda fase, in programma al Politecnico il 24 marzo, è costituita dall’EduHackathon: un evento durante il quale si svolgerà una sessione di lavoro in presenza con la creazione di gruppi di studiosi con background differenti, in modo da favorire confronto e collaborazione interdisciplinare. I partecipanti lavoreranno insieme allo sviluppo di progetti e di strumenti che possano migliorare l’attività di insegnamento e l’esperienza di apprendimento negli ambienti digitali.

Parallelamente alla sperimentazione dei percorsi pilota, il progetto sta portando avanti la creazione di una rete di contatti progettata al fine di garantire la sostenibilità e la diffusione degli strumenti e dei servizi proposti. L’EduHack Network è aperto a chiunque voglia sviluppare le proprie competenze digitali e collaborare per migliorare le esperienze educative nell’ambito dell’istruzione superiore.


Vuoi saperne di più su Massa Critica ? Ecco la nostra presentazione.
Ti  è piaciuto Massa Critica ? Bene! Iscriviti alla nostra newsletter. e al nostro canale Telegram.
Se ti piace il nostro lavoro vai alla nostra pagina su Facebook e clicca su "Like".
Se preferisci puoi anche seguirci via Twitter , via Instagram e via Youtube.


Massa Critica è una piattaforma di informazione, partecipazione e attivazione dei cittadini diversa dalle altre, che non vuole solo fornire contenuti importanti su sostenibilità , tecnologia , innovazione , startup , cibo , social innovation. Massa Critica vuole favorire l'attivazione ei quanti condividono aspirazioni nuove e innovative.

Per sostenerci abbiamo bisogno del vostro contributo, per questo vi chiediamo di supportarci in questo momento straordinario. Grazie per il vostro contributo e per la vostra fiducia!


Donazione con Paypal o carta di credito



Donazione con Satispay