Australia, sono state arrestate 180 persone per aver causato gli incendi

L’Australia brucia incessantemente e secondo il WWF sono quasi un miliardo le specie animali ad essere state uccise dalle fiamme, ma la maggio parte degli incendi potrebbero essere dolosi

Il bilancio degli incendi in Australia è a dir poco catastrofico: da settembre il fuoco ha causato almeno 25 vittime, quasi un miliardo di specie tra le quali molte in via di estinzione come i preziosi Koala, la distruzione di decine di milioni di ettari di vegetazione e un’aria irrespirabile in varie aree.

Il rischio che questi mega incendi non si plachino è elevato: nel Nuovo Galles del Sud le case bruciate sono 1588 mentre nel Victoria sono più di 450.

Ipotesi incendi dolosi

Le autorità australiane hanno identificato e denunciato più di 180 persone sospettate di aver appiccato incendi boschivi.

Gli arresti per ora sono solo 24 e riguardano gli incendi nel Galles del Sud, a QueenIslan, Victoria e in Tasmania.

Le piogge stanno dando sollievo ai vigili del fuoco

I temporali hanno sedato alcuni incendi, ma l’instabilità del tempo e le temperature elevate non fanno ben sperare.

A Canberra l’aria è irrespirabile dopo essere stata una delle città più colpite dal fumo degli incendi dell’Australia sudorientale.

Lunedì scorso è stata registrata la peggiore qualità dell’aria al mondo tanto da essere state consegnate 100 mila maschere con filtri protettivi alla popolazione.

Non solo: decine di voli, servizi postali cancellati, asili, negozi e uffici chiusi per permettere alla popolazione di stare in casa.

Un Koala scampato alle fiamme
La strage di cammelli

L’ordine di abbattere dai 5 ai 10 mila cammelli e dromedari selvatici dell’Australia Meridionale ha sconvolto tutto il mondo animalista.

Tiratori professionisti in elicotteri per 5 giorni saranno impiegati per impedire a questi animali di consumare la poca acqua rimasta nella regione meridionale.

Ad ordinare l’abbattimento è stato il capo della comunità aborigena di Anagu Pitjantjara Yankunytjatjara.

Donazioni: Chris Hemsworth dona 1 milione di dollari

Chris Hemsworth, famoso per aver interpretato il super eroe Thor ha donato 1 milione di dollari.

Originario di Melburne, ha deciso di donare l’ingente somma per la sua terra e ha chiesto ai suoi fan tramite Instagram di supportare anche con piccole donazioni l’operato dei vigili del fuoco.

Il conto dei danni che le assicurazioni dovranno pagare è arrivato a 700 milioni di dollari australiani.

Lo ha reso noto l’Insurance Council of Australia spiegando che da settembre sono state presentate 9 mila richieste di risarcimenti.

 

 

 

 

 


Vuoi saperne di più su Massa Critica ? Ecco la nostra presentazione.
Ti  è piaciuto Massa Critica ? Bene! Iscriviti alla nostra newsletter. e al nostro canale Telegram.
Se ti piace il nostro lavoro vai alla nostra pagina su Facebook e clicca su "Like".
Se preferisci puoi anche seguirci via Twitter e via Youtube.