Byton M-Byte: il suv elettrico da 40 mila euro con schermo da 48 pollici che vuole fare concorrenza a Tesla

Byton, la startup finanziata da capitali cinesi con sede in California Design center a Monaco di Baviera e stabilimenti in Cina ha presentato al CES 2019 a LAs Vegas il suv elettrico Byton M-Byte.

Byton M-Byte verrà commercializzato in due diversi allestimenti che con diversa capacità della batteria. Si tratta del modello base con 71 kWh, che dovrebbe garantire 400 km e un modello a lungo raggio con 95 kWh che dovrebbe consentire di percorrere 520 km con una singola ricarica.

Byton M-Byte è dotata di tre grandi schermi touch. Uno schermo touch curvo di ben 48 pollici, denominato Shared Experience Display occupa tutta la lunghezza tra i due montanti anteriori. Con quello che quelli di Byton chiamano SED è possibile controllare tutte le funzioni principali dell’auto come la velocità, lo stato della batteria, il navigatore e il sistema multimediale. Lo schermo di 48 pollici sarà controllabile anche attraverso un altro schermo di 7 pollici tattile posizionato al centro del volante che la Byton definito Driver Tablet che funziona come un telecomando. Il terzo display da 8 pollici collocato nel tunnel centrale è utilizzato dal passeggero per interagire con il sistema multimediale visibile nello schermo di 48 pollici.

La Byton ha portato Alexa a bordo della sua auto elettrica. L’assistente vocale può essere utilizzato per chiedere all’auto informazioni di vario tipo come ad esempio le condizioni metereologiche, i risultati di una ricerca o la riproduzione della musica. Inoltre, grazie al riconoscimento facciale e vocale il sistema multimediale, attraverso l’intelligenza artificiale, ricorda al guidatore eventuali appuntamenti e scadenze della giornata suggerendo gli indirizzi preferiti a seconda del giorno della settimana.

I prezzi della Byton M-Byte dovrebbero partire da 45.000 dollari circa 40.000 euro per il modello base. L’automobile dovrebbe essere disponibile o a giugno 2019 con le vendite che inizieranno in Cina verso la fine del 2019. La commercializzazione in Nord America e in Europa inizierà nel 2020.

Nel 2021 sarà lanciata la berlina K-Byte e a seguire nel 2023 un terzo modello elettrico.


Vuoi saperne di più su Massa Critica ? Ecco la nostra presentazione.
Ti  è piaciuto Massa Critica ? Bene! Iscriviti alla nostra newsletter. e al nostro canale Telegram.
Se ti piace il nostro lavoro vai alla nostra pagina su Facebook e clicca su "Like".
Se preferisci puoi anche seguirci via Twitter e via Youtube.