La Danimarca passera’ al 100% di agricoltura biologica

Il Danish Organic Action Plan 2020 ha un obiettivo ambizioso, quello di raddoppiare entro il 2020 la produzione di cibo biologico nei terreni pubblici della Danimarca, rispetto alla produzione del 2007, e quindi di fornire nelle mense di scuole, ospedali e istituti pubblici pasti biologici. Secondo le stime del piano ne usufruiranno oltre 800.000 persone.

La richiesta da parte dei cittadini di cibo biologico è in aumento, come è in aumento anche l’esportazione del biologico danese: +200% dal 2007 al 2015. La Danimarca è anche il paese con la maggiore quota di mercato dedicato al biologico al mondo; infatti vanta un 7,6% di prodotti venduti provenienti da agricoltura biologica secondo i dati nazionali elaborati da FiBL-AMI, una cifra ancora esigua, ma è la quota di mercato più grossa se confrontata con altri Paesi europei (vedi tabella). L’Italia si posiziona al decimo posto con un 2,2%.

I primi risultati di questo piano si sono già fatti vedere nel 2016, quando uno studio della Technical University of Denmark mostra un incremento significativo dell’uso di prodotti biologici nelle mense pubbliche che partecipano al  Danish Organic Action Plan 2020.

La Danimarca vanta anche il logo nazionale del biologico più vecchio al mondo, che ha già 28 anni e, secondo i dati forniti dal piano, questo simbolo è riconosciuto dal 97% dei cittadini danesi.

Per citare le parole del Ministro per il Cibo, l’Agricoltura e la Pesca danese, Dan Jørgensen: “Noi ora uniremo i nostri sforzi per l’ulteriore sviluppo della produzione e del consumo del biologico, per il beneficio dell’ambiente, della natura, del benessere animale e delle future generazioni”.

 


Vuoi saperne di più su Massa Critica ? Ecco la nostra presentazione.
Ti  è piaciuto Massa Critica ? Bene! Iscriviti alla nostra newsletter. e al nostro canale Telegram.
Se ti piace il nostro lavoro vai alla nostra pagina su Facebook e clicca su "Like".
Se preferisci puoi anche seguirci via Twitter e via Youtube.