Ice cello: un violoncello di ghiaccio in concerto con Giovanni Sollima per raccontare il destino dei ghiacciai e la crisi idrica

Un tour con concerti dal Nord al Sud Italia per disegnare un percorso artistico dai ghiacciai al Mare Mediterraneo, un itinerario da Nord a Sud, che disegna e richiama a un esodo di senso contrario, che incontra l’itinerario dei migranti che dalle terre senz’acqua si spostano verso i paesi del Nord.

Il tour si mescola con La ricerca glaciologica, lo studio sulle acque di fusione glaciale, e le istituzioni che sostengono Alleanza per lo Sviluppo sostenibile realizzando il progetto n-ice cello con le performance di Giovanni Sollima e testimonianze raccolte in un film per parlare della crisi idrica che causa conflitti e migrazioni climatiche di massa in tutto il mondo.

Al centro dell’evento artistico il violoncello fatto di ghiaccio dell’artista americano Tim Linhart. Costruito appositamente nel mese di gennaio 2018 nell’ambito di una residenza sul Ghiacciaio Presena in Trentino presso il Passo Tonale.

Lo strumento di ghiaccio raggiungerà il mare lungo un percorso dalle Alpi alla Sicilia, scandito dai concerti tenuti da un violoncellista di fama mondiale come Giovanni Sollima. L’evento sarà il filo conduttore di un docu-film ideato, scritto e diretto da Corrado Bungaro che raccoglierà le riflessioni e le testimonianze di importanti artisti e pensatori incontrati lungo l’itinerario on the road.

La prima tappa del tour è stata a Trento lunedì 29 gennaio al MUSE Museo delle Scienze, poi lo strumento di ghiaccio proseguirà il suo viaggio trasportato in una cella frigorifero mobile con tappe a Venezia, Roma e Palermo capitale italiana della cultura 2018, dove le sue acque glaciali verranno consegnate al Mar Mediterraneo.


Vuoi saperne di più su Massa Critica ? Ecco la nostra presentazione.
Ti  è piaciuto Massa Critica ? Bene! Iscriviti alla nostra newsletter. e al nostro canale Telegram.
Se ti piace il nostro lavoro vai alla nostra pagina su Facebook e clicca su "Like".
Se preferisci puoi anche seguirci via Twitter e via Youtube.