A Palermo tre giorni dedicati al digitale con la Conferenza GARR 2022 dal 18 al 20 maggio

Per la prima volta sbarca a Palermo la Conferenza GARR edizione 2022 che per questa edizione ha il titolo “CondiVisioni. La rete come strumento per costruire il futuro”. Tre giorni dedicati ai professionisti del networking e ai docenti, ricercatori e studenti che usano la rete e i servizi digitali per le proprie attività quotidiane. L’appuntamento è dal 18 al 20 maggio all’Università di Palermo nell’aula magna del Dipartimento di Ingegneria.

Reti ad altissime prestazioni, cloud, data center, Intelligenza Artificiale, realtà virtuale, innovazione nella formazione, digitalizzazione del patrimonio culturale, cybersecurity: sono tantissimi i temi in un programma che mescola le discipline per favorire interdisciplinarità e collaborazioni trasversali.
Il tema di questa edizione, CondiVisioni, mette in evidenza proprio questa peculiarità della rete che unisce e guida verso un futuro comune per il mondo della ricerca e dell’istruzione. Attraverso le loro diverse esperienze, i relatori offriranno una chiave di lettura per affrontare le nuove sfide che impegnano il mondo della ricerca e che possono essere vinte solo con un approccio collaborativo, aperto e di confronto con la società.

Sono tanti i nomi di rilievo tra gli speaker: ad aprire la conferenza, mercoledì 18 maggio, ci sarà il Rettore dell’Università di Palermo, Massimo Midiri insieme al presidente GARR, Sauro Longhi.
Nella prima giornata, si parlerà del futuro della rete e del cloud con Massimo Carboni, CTO GARR, e Marco Aldinucci, professore del dipartimento di Computer Science all’Università di Torino, e si affronteranno gli scenari di sviluppo delle infrastrutture di ricerca con l’intervento di Stefano Vaccari, direttore generale del CREA e Matteo Dell’Acqua, direttore del Centro Dati di ECMWF.

Giovedì 19 maggio gli interventi principali sono tutti al femminile: Michela Milano, professoressa di Intelligenza Artificiale all’Università di Bologna, Valeria Rossi, presidente esecutivo di Open Hub Med l’Internet Exchange con un ruolo strategico nel Mediterraneo, Sofia Pescarin, ricercatrice CNR ed esperta di realtà virtuale e interactive design applicato al patrimonio culturale e Dianora Bardi, presidente del Centro Studi ImparaDigitale ed esperta di innovazione digitale nella didattica.

Nella giornata di venerdì 20 maggio ci sarà spazio per parlare di condivisione dei dati nella ricerca con l’intervento di Roberto Di Giulio, architetto e docente all’Università di Ferrara che presenterà le principali sfide comuni europee per la valorizzazione del patrimonio culturale. Chiuderà la conferenza la sessione sulla cybersecurity con ospite Roberto Baldoni, Direttore Generale dell’Agenzia per la Cybersicurezza Nazionale (ACN) che affronterà il tema delicato della contrapposizione tra la necessità di azioni e tecnologie a protezione dei dati e delle infrastrutture di ricerca e l’esigenza di garantire un accesso aperto ai dati e una condivisione del sapere essenziali per le attività di ricerca.

Sarà possibile partecipare all’evento anche da remoto, grazie alla trasmissione n streaming su GARR.tv e sui canali social di Rete GARR. La partecipazione è libera e gratuita, è sufficiente registrarsi presso  www.garr.it/conf22


Vuoi saperne di più su Massa Critica ? Ecco la nostra presentazione.
Ti  è piaciuto Massa Critica ? Bene! Iscriviti alla nostra newsletter. e al nostro canale Telegram.
Se ti piace il nostro lavoro vai alla nostra pagina su Facebook e clicca su "Like".
Se preferisci puoi anche seguirci via Twitter , via Instagram e via Youtube.


Massa Critica è una piattaforma di informazione, partecipazione e attivazione dei cittadini diversa dalle altre, che non vuole solo fornire contenuti importanti su sostenibilità , tecnologia , innovazione , startup , cibo , social innovation. Massa Critica vuole favorire l'attivazione ei quanti condividono aspirazioni nuove e innovative.

Per sostenerci abbiamo bisogno del vostro contributo, per questo vi chiediamo di supportarci in questo momento straordinario. Grazie per il vostro contributo e per la vostra fiducia!


Donazione con Paypal o carta di credito



Donazione con Satispay