Seguici su

Arte

Il rapporto tra arte e cibo: ‘Tavola Cromatica’

A cura del Dipartimento Educazione Castello di Rivoli Museo d’Arte Contemporanea condivisa dai ragazzi della Oliver Twist di Cometa, degli Istituti Comprensivi di Como-Rebbio e Levi di Rivoli come conclusione dell’azione Coltiviamo un sogno prevista dal progetto Di Bellezza Si Vive
Como-Rivoli
Dicembre 2022

La Tavola Cromatica è l’evento collettivo a cura del Dipartimento Educazione Castello di Rivoli Museo d’Arte Contemporanea in collaborazione con Cometa – condiviso in collegamento online dai ragazzi della Scuola Oliver Twist di Cometa e degli Istituti Comprensivi Como-Rebbio e Scuola Secondaria Levi di Rivoli, che nel 2022 hanno partecipato a Coltiviamo un sogno, una delle azioni esemplari di Di Bellezza Si Vive.

La Tavola cromatica è un’importante azione collettiva nel segno dell’arte e della sostenibilità, uno spazio fisico e simbolico per condividere i prodotti della terra e del lavoro dell’uomo attraverso un’esperienza di convivio etica, estetica e anche sin-estetica, in quanto tutti i sensi sono coinvolti: si può osservare la bellezza dei colori di frutta e verdura e sentirne il profumo, saggiare le diverse consistenze e gustare la bontà dei prodotti scelti tra i cibi a Km 0, con una logica di sostenibilità e basso impatto ambientale. Nel caso specifico sono utilizzati anche i frutti degli orti nati dal progetto oltre a vegetali autoctoni e presenti nei territori coinvolti.

L’evento si è svolto in contemporanea e in collegamento web a Rivoli, nella sede della Scuola Secondaria Levi e a Como alla Scuola Oliver Twist di Cometa. Protagonisti qui i ragazzi di Cometa che insieme ai docenti hanno accolto la classe dell’IC Como Rebbio per proseguire la coltivazione e la cura dell’orto nato da Coltiviamo un sogno, analogamente a quanto accaduto all’I.C. Levi di Rivoli.

Di Bellezza Si Vive è il Progetto quadriennale selezionato da Con i Bambini nell’ambito del Fondo per il contrasto della povertà educativa minorile e giudicato tra gli interventi nazionali più innovativi, espressione di un partenariato multidisciplinare. Un percorso di ricerca-azione sperimentale che si esplica in diversi territori italiani e che pone la bellezza al centro di un metodo educativo, nel quale assumono particolare importanza l’emersione dei saperi spontanei, del protagonismo dei ragazzi, l’approccio laboratoriale ed esperienziale, la relazione educativa, l’orientamento alle scelte attraverso la generazione di bellezza.

Il rapporto tra arte e cibo si declina nella Storia dell’arte di tutti i tempi: la Tavola cromatica trova un importante riferimento nell’opera dell’artista Mario Merz nel Tavolo a spirale per festino e in generale degli artisti dell’Arte Povera in Collezione al Castello di Rivoli, come ad esempio Michelangelo Pistoletto con il suo costante impegno nel porre l’arte al centro della trasformazione sociale responsabile.

La Tavola cromatica in particolare ha reso omaggio al Terzo Paradiso di Pistoletto, per rimettere in circolo pensieri e azioni collettive nel segno della sostenibilità, della condivisione e della rinascita attraverso l’arte e la cultura, in sintonia con il suo progetto Rebirth-Day: Giornata Mondiale della Rinascita, che nel 2022 compie 10 anni, condiviso fin dal principio dal Dipartimento Educazione con Cittadellarte Fondazione Pistoletto, Rete degli Ambasciatori Terzo Paradiso e con tutti i partner del progetto.

Il progetto Coltiviamo un sogno
Coltiviamo un sogno è un percorso educativo basato sulla realizzazione di orti artistici negli spazi scolastici, attraverso attività a scuola, al Castello di Rivoli Museo d’Arte Contemporanea e all’aria aperta. Nell’ambito dell’azione, attraverso la realizzazione dell’orto, inteso come metafora di crescita e condivisione, si accompagnano i ragazzi a una riflessione collettiva su come la biodiversità appartenga alla natura e all’umanità.

L’orto racconta storie di migrazioni umane: quello che arriva nelle nostre tavole non sempre è autoctono, spesso è frutto di contaminazioni, scoperte, incontri interculturali.
Fare orto è un modo per riflettere sul valore della diversità e dell’incontro, un modo di rimanere aperti all’ascolto e alla scoperta dell’altro.
Nell’attuale momento storico, anche in linea con le istanze dell’outdoor education, l’azione ha inteso offrire nuove prospettive e spunti per ripensare il contesto di vita quotidiana dei ragazzi, creando le condizioni per acquisire un diverso atteggiamento nei confronti dell’ambiente naturale di cui siamo tutti parte della comunità universale dei viventi.
Preparare, seminare, curare il terreno per raccogliere i frutti richiede tempo, forza, pazienza, cura quotidiana, capacità di tollerare frustrazioni, insuccessi, imprevisti; allo stesso modo idee e desideri si trasformano in forme, colori, materia vitale. Piantare un seme sembra un gesto umile ma aiuta i ragazzi a scoprire la cura verso il territorio inteso come bene comune e in generale verso l’ambiente per mettere radici nel futuro.

In linea con la metodologia del Dipartimento Educazione Castello di Rivoli, il progetto Coltiviamo un sogno si fonda sull’esperienza dell’arte per favorire una relazione emotivamente ricca e significativa tra i giovani e la natura, sempre partendo dagli strumenti della creatività contemporanea e dal lavoro di artisti come Shweta Bhattad con il suo progetto internazionale I have a dream, che riparte dalla terra per promuove la riappropriazione di antiche pratiche di coltivazione e Joseph Beuys, antesignano delle problematiche sulla salvaguardia della natura, della biodiversità, dello sviluppo sostenibile.
Oggi, infatti, nel processo educativo è indispensabile riconsiderare la relazione col contesto naturale, per accrescere la propria consapevolezza, anche alla luce delle ricerche di antropologi e scienziati come Natasha Myers e Timothy Choy che arricchiscono di nuovi contenuti e pratiche il pensiero ecologista.
Un orto (come nel progetto Coltiviamo un sogno) può diventare un messaggio in difesa dei territori e delle specie che li abitano, implica infatti l’assunzione di un comportamento responsabile verso gli altri e il Pianeta.


Google NewsRicevi le nostre ultime notizie da Google News - SEGUICI


Massa Critica è una piattaforma di informazione, partecipazione e attivazione dei cittadini per favorire l'attivazione di quanti condividono aspirazioni nuove e innovative su sostenibilità , tecnologia , innovazione , startup , cibo , social innovation, salute.
.Vuoi saperne di più su Massa Critica ? Ecco la nostra presentazione.
Ti  è piaciuto Massa Critica ? Bene! Iscriviti alla nostra newsletter. e al nostro canale Telegram.
Se ti piace il nostro lavoro vai alla nostra pagina su Facebook e clicca su "Like".
Se preferisci puoi anche seguirci via Twitter , via Instagram e via Youtube.


Per sostenerci abbiamo bisogno del vostro contributo, per questo vi chiediamo di supportarci concretamente attraverso Paypal o Satispay. Grazie per il vostro contributo e per la vostra fiducia!


Donazione con Paypal o carta di credito



Donazione con Satispay


Arte

‘Nuove forme di partecipazione per un’alleanza educativa all’insegna della bellezza’ il 2 febbraio al Castello di Rivoli con Michelangelo Pistoletto

Venerdì 2 febbraio dalle ore 14:00 sino alle 19:00 si terrà il Corso “Nuove forme di partecipazione: scuola, Musei, Terzo Settore per un’alleanza educativa sotto il segno della bellezzza” nella Sala Conferenze del Castello di Rivoli Museo d’Arte Contemporanea, promosso da UCSI Piemonte e UCSI Nazionale, con il Patrocinio della FNSI – Federazione Nazionale Stampa Italiana* e della Società di San Vincenzo De Paoli. Il corso riconosce 5 crediti formativi per i giornalisti.

La giornata di studio è stata organizzata dal Dipartimento Educazione del Castello di Rivoli Museo d’Arte Contemporanea – in partnership con Cometa di Como, la Fondazione Horcynus Orca di Messina e con la Fondazione Moderni di Roma – nell’ambito del Progetto Di Bellezza Si Vive, un progetto quadriennale selezionato nell’ambito del Bando UN PASSO IN AVANTI dall’impresa sociale Con I Bambini e giudicato tra i diciotto progetti nazionali più innovativi che, coerentemente con l’obiettivo del Fondo, contribuiscono a rendere operante una strategia nazionale di lotta alla povertà educativa dei minori, problema di sempre maggiore rilevanza nazionale, con effetti di lungo periodo.
Il progetto ha inteso creare, con un percorso di ricerca-azione sperimentale, un metodo educativo originale, validato scientificamente, che dimostra come la bellezza, nel campo dell’arte visiva, della musica, del teatro, della danza, del paesaggio, della cura dei luoghi, rappresenti un’esperienza capace di estendere il potenziale degli individui da un punto di vista emozionale, cognitivo e comportamentale, possa contrastare la povertà educativa, migliorando le condizioni di vita e, in ultima analisi, riducendo i costi sociali.

Il Corso avrà come ospite d’eccezione Michelangelo Pistoletto e inizierà in modo totalmente esperienziale, nello stile di Di Bellezza si Vive, offrendo ai giornalisti e ai partecipanti una visita alla mostra Michelangelo Pistoletto. Molti di uno – a cura di Carolyn Christov-Bakargiev e Marcella Beccaria – e alla Biblioteca del Castello di Rivoli, specializzata in arte del XX e XXI secolo. Qui si potranno apprezzare foto e bozzetti progettuali degli orti e degli elaborati, nel rispetto degli elementi naturali utilizzati nel corso della ricerca- azione di progetto a Como, Rivoli, Messina e Poli.

Le installazioni, realizzate sul concetto di orto-giardino, prendono ispirazione dal lavoro di artisti contemporanei, coinvolgendo una comunità globale nella realizzazione di orti parola, tra questi lo stesso Pistoletto, con il suo segno-simbolo del Terzo Paradiso, riconfigurazione del segno matematico dell’infinito, composto da tre cerchi consecutivi. I due cerchi esterni rappresentano tutte le diversità e le antinomie, tra cui natura e artificio, mentre quello centrale rappresenta il grembo generativo della nuova umanità.

Dopo Francesco Manacorda, Direttore del Castello di Rivoli Museo d’Arte Contemporanea e Stefano Tallia, Presidente dell’Ordine dei Giornalisti del Piemonte è previsto il primo Ispirational Talk: Specchio delle mie brame nel quale, grazie alla moderazione di Paola Saluzzi, conduttrice di L’Ora Solare di TV2000, Michelangelo Pistoletto e Ugo Morelli, psicologo e saggista, referente scientifico del Progetto Di Bellezza Si Vive, si confronteranno sulla relazione educativa che è una relazione di rispecchiamento, nella quale ognuno di noi cresce in quanto considerato nello sguardo e nell’attenzione di un’altra o di un altro.

Nel Dissemination talk successivo, saranno presentate tre diverse esperienze di contrasto alla povertà educativa, realizzate nell’ambito del Progetto Di Bellezza Si Vive: a Como dal Dipartimento Educazione del Castello di Rivoli Museo d’Arte Contemporanea in partnership con Cometa, a Messina con la Fondazione Horcynus Orca nell’ambito della sperimentazione dell’Urban Macho, a Poli, in provincia di Roma, con la Fondazione Mario Moderni. L’educazione è troppo spesso il trionfo della bruttezza, di un peso per gli studenti che può arrivare fino al rifiuto. Il Desiderio, la Bellezza, il Piacere della conoscenza non possono avere comandanti, non hanno padroni, sono liberi e vivificano la pratica pedagogica, alimentando la creatività, l’innovazione. Desiderare è indispensabile per Immaginare, apprendere, creare. A presentare le tre esperienze Giorgia Turchetto, Responsabile del Progetto DBSV, Paola Zanini, Responsabile Dipartimento Educazione Castello di Rivoli, Erasmo Figini, Fondatore di Cometa, Gaetano Giunta, Fondatore di Fondazione Messina, Anna Riglioni, Presidente della Fondazione Mario Moderni, Carola Carazzone, Segretario Generale Assifero e Vicepresidente di Philea –Philanthropy Europe Association.

Infine, l’ultimo Dissemination Talk approfondisce su come scegliere di comunicare quando si desidera trasmettere un messaggio innovativo e rivoluzionario come quello della Bellezza. Ancor di più quando si intende far sì che questo messaggio sia immaginato e creato insieme. Comunicare Bellezza è un atto creativo, intenzionale che ci mette in comunicazione profonda, autentica con gli altri. Affrontano questa tematica Fabrizio Minnella, Responsabile Comunicazione Con i Bambini, Vincenzo Varagona, Presidente UCSI Nazionale, Alessandro Ginotta, Presidente UCSI Piemonte, Emilio Casalini, Autore e Conduttore del programma televisivo Generazione Bellezza, e Giorgia Turchetto, Responsabile progetto Di Bellezza si Vive.

Obiettivo del Corso è far comprendere le esperienze realizzate nei territori dai diversi partner del Progetto che con competenze diverse operano nell’ambito dell’educazione attraverso l’arte contemporanea e le nuove forme di partecipazione, ma soprattutto lo scopo è far acquisire informazioni e competenze sulle modalità innovative di ricerca, azione e comunicazione riconducibili principalmente all’education through art e all’art based research utilizzate dai partner nell’ambito Di Bellezza Si Vive.

Un Progetto che è consistito nella formazione dei docenti delle scuole di ogni ordine e grado che ha coinvolto più di 5000 ragazzi e ragazze a livello nazionale, consentendo loro di condividere e costruire una diversa modalità di fruire l’arte, in grado di renderli pienamente protagonisti nell’interpretazione e ri-significazione dei loro spazi di vita e del loro territorio, partecipi, fin dalle prime fasi della ricerca-azione, in un dialogo tra pari, con gli artisti e il Museo stesso.


Google NewsRicevi le nostre ultime notizie da Google News - SEGUICI


Massa Critica è una piattaforma di informazione, partecipazione e attivazione dei cittadini per favorire l'attivazione di quanti condividono aspirazioni nuove e innovative su sostenibilità , tecnologia , innovazione , startup , cibo , social innovation, salute.
.Vuoi saperne di più su Massa Critica ? Ecco la nostra presentazione.
Ti  è piaciuto Massa Critica ? Bene! Iscriviti alla nostra newsletter. e al nostro canale Telegram.
Se ti piace il nostro lavoro vai alla nostra pagina su Facebook e clicca su "Like".
Se preferisci puoi anche seguirci via Twitter , via Instagram e via Youtube.


Per sostenerci abbiamo bisogno del vostro contributo, per questo vi chiediamo di supportarci concretamente attraverso Paypal o Satispay. Grazie per il vostro contributo e per la vostra fiducia!


Donazione con Paypal o carta di credito



Donazione con Satispay


Continue Reading

Arte

Fantasmagorie dell’immaginario al Salone del Libro 2023 di Torino

Crediti: A cura del Dipartimento Educazione Castello di Rivoli

“La realtà non è mai come la si vede: la verità è soprattutto immaginazione.” (Renè Magritte) (altro…)


Google NewsRicevi le nostre ultime notizie da Google News - SEGUICI


Massa Critica è una piattaforma di informazione, partecipazione e attivazione dei cittadini per favorire l'attivazione di quanti condividono aspirazioni nuove e innovative su sostenibilità , tecnologia , innovazione , startup , cibo , social innovation, salute.
.Vuoi saperne di più su Massa Critica ? Ecco la nostra presentazione.
Ti  è piaciuto Massa Critica ? Bene! Iscriviti alla nostra newsletter. e al nostro canale Telegram.
Se ti piace il nostro lavoro vai alla nostra pagina su Facebook e clicca su "Like".
Se preferisci puoi anche seguirci via Twitter , via Instagram e via Youtube.


Per sostenerci abbiamo bisogno del vostro contributo, per questo vi chiediamo di supportarci concretamente attraverso Paypal o Satispay. Grazie per il vostro contributo e per la vostra fiducia!


Donazione con Paypal o carta di credito



Donazione con Satispay


Continue Reading

Arte

Il Museo Nazionale dell’Automobile di Torino con la startup E-sopo per un nuovo servizio di radio guide online

In collaborazione con la startup E-sopo, il MAUTO ha implementato un innovativo servizio di radio guide online. A gestirlo sarà un team di esperti del settore museale e programmatori di software.

Il servizio funziona completamente tramite smartphone, senza la necessità di scaricare applicazioni specifiche . La guida che volesse usufruirne deve soltanto farne richiesta nel momento in cui prenota la visita per un gruppo. Dopodiché riceverà alla biglietteria del museo la password per poter accedere alla visita, scaricherà un link e lo condividerà con i partecipanti tramite mail o WhatsApp. I visitatori dovranno solo cliccare sul link per poter accedere. Dopo aver inserito il proprio nome saranno liberi di ascoltare la guida e interagire con quest’ultima via chat, senza doverla per forza interrompere.

Una soluzione semplice, smart e innovativa che ha anche il pregio di contribuire a rendere la visita più serena per tutti i visitatori del museo. La guida potrà infatti parlare direttamente nel microfono delle proprie cuffie e arrivare così, attraverso gli smartphone, alle orecchie dei partecipanti alla visita senza dover alzare la voce per farsi sentire da tutto il gruppo. Inoltre, questa possibilità garantisce ulteriore sicurezza dal punto di vista sanitario, dato che i visitatori possono rimanere distanziati utilizzando il proprio smartphone e le proprie cuffie. Non vi sarà nemmeno la necessità di richiedere radio guide fisiche al museo che andrebbero sanificate dopo ogni utilizzo.

Sul sito del MAUTO è possibile reperire tutte le informazioni per una visita con questo servizio. In aggiunta, E-sopo è disponibile sul proprio sito per musei, guide, agenzie o interpreti che volessero usufruirne.

 


Google NewsRicevi le nostre ultime notizie da Google News - SEGUICI


Massa Critica è una piattaforma di informazione, partecipazione e attivazione dei cittadini per favorire l'attivazione di quanti condividono aspirazioni nuove e innovative su sostenibilità , tecnologia , innovazione , startup , cibo , social innovation, salute.
.Vuoi saperne di più su Massa Critica ? Ecco la nostra presentazione.
Ti  è piaciuto Massa Critica ? Bene! Iscriviti alla nostra newsletter. e al nostro canale Telegram.
Se ti piace il nostro lavoro vai alla nostra pagina su Facebook e clicca su "Like".
Se preferisci puoi anche seguirci via Twitter , via Instagram e via Youtube.


Per sostenerci abbiamo bisogno del vostro contributo, per questo vi chiediamo di supportarci concretamente attraverso Paypal o Satispay. Grazie per il vostro contributo e per la vostra fiducia!


Donazione con Paypal o carta di credito



Donazione con Satispay


Continue Reading

Suggerimenti per te

Seguici via Whatsapp

Iscriviti alla nostra Newsletter

Suggerimenti

Ultimi Articoli

Suggerimenti per te

Covering Climate Now

Suggerimenti per Te

Startup on Air

Startup Onair

Suggerimenti

CO2WEB