Approvato il Piano per la transizione ecologica (PTE) in raccordo col Green deal Ue e col Pnrr

Si è tenuta l’8 marzo, presso la Sala Verde di Palazzo Chigi, la quinta riunione del Comitato interministeriale per la transizione ecologica – CITE. Il CITE ha approvato il Piano per la transizione ecologica (PTE) che è frutto di un lavoro collegiale fra diversi ministeri con gruppi di lavoro interdisciplinari dedicati che hanno dettagliato azioni, misure, fonti di finanziamento e cronoprogrammi con sei gruppi tematici e due trasversali.
Il MiTe ha effettuato una ricognizione relativa ai numerosi documenti programmatici per la transizione ecologica, ed è stata sottolineata la necessità di procedere a una loro razionalizzazione.

La proposta di Piano per la transizione ecologica coordina le politiche in materia in raccordo col Green deal Ue e col Pnrr in materia di: riduzione delle emissioni di gas climalteranti; mobilità sostenibile; contrasto del dissesto idrogeologico e del consumo del suolo; mitigazione e adattamento ai cambiamenti climatici; risorse idriche  qualità dell’aria; economia circolare; bioeconomia circolare e fiscalità ambientale, compresi i sussidi ambientali e la finanza climatica e sostenibile.

Il Piano per la transizione ecologica individua le azioni, le misure, le fonti di finanziamento, il relativo cronoprogramma, nonché le Amministrazioni competenti all’attuazione delle singole misure. La proposta di Pte è articolata su cinque macro-obiettivi: neutralità climatica; azzeramento dell’inquinamento; adattamento ai cambiamenti climatici; ripristino della biodiversità; transizione verso economia e circolare e bioeconomia. Il Piano è inserito nel Green deal europeo e fa da raccordo fra questo e il Piano nazionale di ripresa e resilienza.


Vuoi saperne di più su Massa Critica ? Ecco la nostra presentazione.
Ti  è piaciuto Massa Critica ? Bene! Iscriviti alla nostra newsletter. e al nostro canale Telegram.
Se ti piace il nostro lavoro vai alla nostra pagina su Facebook e clicca su "Like".
Se preferisci puoi anche seguirci via Twitter , via Instagram e via Youtube.


Massa Critica è una piattaforma di informazione, partecipazione e attivazione dei cittadini diversa dalle altre, che non vuole solo fornire contenuti importanti su sostenibilità , tecnologia , innovazione , startup , cibo , social innovation. Massa Critica vuole favorire l'attivazione ei quanti condividono aspirazioni nuove e innovative.

Per sostenerci abbiamo bisogno del vostro contributo, per questo vi chiediamo di supportarci in questo momento straordinario. Grazie per il vostro contributo e per la vostra fiducia!


Donazione con Paypal o carta di credito



Donazione con Satispay