Dal 27 settembre all’8 ottobre 2021 a Torino Codefest: il primo festival al mondo dedicato al codice sorgente

L’Università di Torino ha presentato Codefest il primo festival al mondo dedicato al codice sorgente, che si terrà dal 27 settembre all’8 ottobre 2021 con incontri, conferenze, spettacoli, laboratori, concerti e una mostra all’origine dei codici informatici che guidano la vita contemporanea. Il festival è organizzato dai Dipartimenti di Filosofia e Scienze dell’Educazione, Informatica e Fisica dell’Università di Torino e dall’Associazione Codexpo.org.

Il codice sorgente è quel codice che sta alla base di un programma informatico: è un testo scritto da qualcuno, in qualche momento, in un certo linguaggio. Al centro dell’evento, c’è l’idea che la programmazione e i suoi linguaggi rappresentino un fenomeno culturale, oltre che tecnologico, di importanza primaria. Codefest è il festival della cultura del codice sorgente, della sua storia, del suo futuro. Non solo, dunque, computer, ma molti altri temi: Linguaggi artificiali, Poesia digitale, Scrittura del codice, Codice e società, Patrimonio,Estetica del codice.

Codefest si terrà in modalità mista con un cartellone ricco di appuntamenti, a partire dalla mostraCode Show, progettata e allestita da Codexpo.org in collaborazione con gli allievi dell’IIS Avogadro di Torino, in cui verranno esposti e spiegati codici storici e ricostruiti i loro contesti di creazione e uso. In programma anche la presentazione del Museo del Codice Sorgente Online. ùE, poi, uno spettacolo di teatro virtuale, Hello, Ada!, su Ada Lovelace, matematica londinese e prima programmatrice della storia. Conferenze e laboratori, come il workshop del calligrafo Massimo Polello, dedicato alla scrittura a mano di parti selezionate di codice sorgente. Inoltre, in calendario ci sono esperienze musicali di diverso genere e ispirazione, come Hello, World, una suite scritta dal Maestro Nicola Campogrande appositamente per la prima edizione di CODEFEST, o come l’evento organizzato con SuperCollider – l’ambiente di programmazione creato da James McCartney che ha virtualmente dato inizio alla programmazione interattiva di audio in tempo reale – che compie 25 anni. Per l’occasione, Marinos Koustomichalis curerà un concerto online che prevede l’intervento in rete della comunità SuperCollider.

Il festival si rivolge a un pubblico di professionisti, amatori e interessati, di studenti delle superiori e dell’università, ma con l’ambizione di poter fare divulgazione sul codice sorgente, accurata e accattivante, per chiunque.

Tutto quello che avverrà durante il festival sarà accessibile online agli utenti registrati tramite il sito web . Gli eventi saranno trasmessi in streaming sul canale ufficiale del festival.


Vuoi saperne di più su Massa Critica ? Ecco la nostra presentazione.
Ti  è piaciuto Massa Critica ? Bene! Iscriviti alla nostra newsletter. e al nostro canale Telegram.
Se ti piace il nostro lavoro vai alla nostra pagina su Facebook e clicca su "Like".
Se preferisci puoi anche seguirci via Twitter , via Instagram e via Youtube.


Massa Critica è una piattaforma di informazione, partecipazione e attivazione dei cittadini diversa dalle altre, che non vuole solo fornire contenuti importanti su sostenibilità , tecnologia , innovazione , startup , cibo , social innovation. Massa Critica vuole favorire l'attivazione ei quanti condividono aspirazioni nuove e innovative.

Per sostenerci abbiamo bisogno del vostro contributo, per questo vi chiediamo di supportarci in questo momento straordinario. Grazie per il vostro contributo e per la vostra fiducia!


Donazione con Paypal o carta di credito



Donazione con Satispay