Martedì 8 dicembre l’inaugurazione di Green Pea il retail park sulla sostenibilità a Torino vicino a Eataly

Si svolgerà martedì 8 dicembre 2020 l’inaugurazione di Green Pea il primo retail park a Torino dedicato al vivere sostenibile, nato da un’idea di Oscar Farinetti e gestito dal figlio Francesco.

Green Pea è il primo Green Retail Park al mondo dedicato al tema del Rispetto. Apre a Torino, la città
innovativa d’Italia, al Lingotto, di fianco al primo Eataly aperto nel 2007. Green Pea è di proprietà della Eataly Real Estate S.r.l., società proprietaria, tra gli altri, degli immobili di
Eataly Ostiense Roma e Eataly Smeraldo Milano, che ha investito 50 milioni di euro nel progetto Green Pea,
tra l’acquisizione del terreno e la costruzione dell’edificio.

L’edificio di Green Pea che si trova accanto a Eataly al Lingotto, si sviluppa su cinque piani, per un totale di 15 mila metri quadrati. Si tratta di 15.000 m² su 5 piani, dedicati a cambiare il rapporto con l’energia, il movimento, la casa, l’abbigliamento e il tempo libero.
– Il piano 0 è dedicato al tema Life: vita in movimento, con proposte FCA, Iren, Enel X, Tim e Unicredit. E poi il Green Pea Discovery Museum.
– Il piano 1 è dedicato al tema Home: oltre 40 Partner tra i quali Whirlpool, Roda, Gervasoni, Riva 1920, Pianca, Rubelli, Artemide, sotto la guida esperta del Home Brand Director Pierangelo De Poli.
– Il piano 2 è dedicato al Fashion: i migliori marchi della moda sostenibile italiana e internazionale tra i quali Borbonese, Timberland, PT, Patagonia, Esemplare, Ecoalf, North Sails, Dedicated, Ortigni.
– Il piano 3 è luogo dedicato alla Bellezza: le migliori firme italiane dell’Alta Moda – Ermenegildo Zegna, Brunello Cucinelli, Herno e Sease – proporranno concept store dedicati a Green Pea. E poi sartoria del passato e del futuro, con la avatar factory Igoodi.

Il building di Green Pea è stato progettato come un elemento innovativo e resiliente, sostenibile in ogni
suo dettaglio, in modo da permettere all’edificio di respirare e far respirare, in armonia con l’essere umano
e con gli elementi naturali. Il progetto sviluppato dagli architetti Cristiana Catino e Carlo Grometto ha ha dato vita a un luogo con le caratteristiche di un organismo naturale, come non ne esistono altri. Un edificio che invita le
persone alla scoperta del mondo della sostenibilità, dimostrandone la bellezza.
Una struttura avveniristica che è, essa stessa, il manifesto di Green Pea. Immaginato come l’edificio più
sostenibile e più bello possibile. Per una continua ricerca di bellezza e anche per uno scopo pratico: riuscire
a trasmettere i valori in cui crediamo rendendoli tangibili e accoglienti per le persone, con l’obiettivo di
rendere concrete queste parole: from duty to beauty.
Il building Green Pea dimostra l’efficacia della produzione di energia attraverso l’impiego di fonti
rinnovabili che garantiscono alta efficienza e riduzione delle emissioni di CO2 in atmosfera. L’edificio è
infatti alimentato tramite pozzi geotermici, pannelli fotovoltaici e solari, elementi per la captazione
di energia eolica e per il recupero dell’energia cinetica.


Vuoi saperne di più su Massa Critica ? Ecco la nostra presentazione.
Ti  è piaciuto Massa Critica ? Bene! Iscriviti alla nostra newsletter. e al nostro canale Telegram.
Se ti piace il nostro lavoro vai alla nostra pagina su Facebook e clicca su "Like".
Se preferisci puoi anche seguirci via Twitter , via Instagram e via Youtube.


Massa Critica è una piattaforma di informazione, partecipazione e attivazione dei cittadini diversa dalle altre, che non vuole solo fornire contenuti importanti su sostenibilità , tecnologia , innovazione , startup , cibo , social innovation. Massa Critica vuole favorire l'attivazione ei quanti condividono aspirazioni nuove e innovative.

Per sostenerci abbiamo bisogno del vostro contributo, per questo vi chiediamo di supportarci in questo momento straordinario. Grazie per il vostro contributo e per la vostra fiducia!


Donazione con Paypal o carta di credito



Donazione con Satispay