Click Day da oggi 3 Novembre 2020 il via alla fase operativa per il Bonus Mobilità per biciclette, ebike e monopattini

Da oggi, martedì 3 Novembre, sarà disponibile l’applicazione web che tramite il sito del ministero dell’ambiente,  darà il via alla fase operativa del Bonus Mobilità, con la possibilità di richiedere il rimborso per gli acquisti già effettuati  a partire dallo scorso 4 maggio o un voucher di spesa digitale per gli acquisti di biciclette, e-bike, monopattini, servizi della mobilità condivisa a uso personale, l’incentivo non copre l’acquisto di accessori o componentistica, da completare entro il 31 dicembre in negozi fisico o online.

Negli ultimi mesi, lo stanziamento per il bonus mobilità, inoltre, fa crescere la vendita di biciclette ed e-bike.

Il Bonus mobilità, noto anche come “Bonus bici” copre il 60% delle spese sostenute, fino ad un massimo di 500 euro.

Per richiedere il rimborso per acquisti già sostenuti è necessario possedere la fattura o lo scontrino che riporta la descrizione del bene acquistato e il codice fiscale dell’acquirente, di un’identità digitale Spid (Sistema Pubblico di Identità Digitale), e inserire on-line l’Iban del conto corrente sul quale sarà effettuato l’accredito.

La richiesta può essere effettuata da cittadini maggiorenni residenti in città capoluogo di regione o provincia, nelle 14 Città metropolitane italiane e nei comuni con almeno 50 mila cittadini.

Per l’occasione, ANCMA (Associazione Nazionale Ciclo Motociclo Accessori) ha presentato una serie di raccomandazioni per affrontare la procedura online.

La procedura si divide in due fasi ben precise per i cittadini: la prima che riguarda il rimborso delle spese sostenute dal 4 maggio al 3 novembre 2020, mentre la seconda è rivolta a coloro che ancora non hanno effettuato acquisti e prevede un vero e proprio buono di spesa digitale che i beneficiari potranno generare direttamente sull’applicazione web del Ministero dell’Ambiente.

L’attenzione di ANCMA è rivolta soprattutto alla prima fase, in quanto farà fede la data di inserimento della richiesta e non quella del documento di acquisto.

Per questo sarà quindi necessario preparare la procedura con attenzione.

L’associazione suggerisce tre elementi essenziali, ricordarsi di attivare prima del 3 novembre prossimo un’identità SPID se non già in possesso, scannerizzare il documento di acquisto intestato a proprio nome e farne un documento in formato pdf, avere pronte le proprie coordinate bancarie per ricevere il rimborso.

Per coloro che richiederanno invece il buono di spesa digitale da utilizzare dopo il 3 novembre sarà ugualmente necessaria l’identità SPID, mentre è importante sottolineare che la durata dello stesso è di 30 giorni (per spese effettuate entro 31 dicembre 2020).

 


Vuoi saperne di più su Massa Critica ? Ecco la nostra presentazione.
Ti  è piaciuto Massa Critica ? Bene! Iscriviti alla nostra newsletter. e al nostro canale Telegram.
Se ti piace il nostro lavoro vai alla nostra pagina su Facebook e clicca su "Like".
Se preferisci puoi anche seguirci via Twitter , via Instagram e via Youtube.


Massa Critica è una piattaforma di informazione, partecipazione e attivazione dei cittadini diversa dalle altre, che non vuole solo fornire contenuti importanti su sostenibilità , tecnologia , innovazione , startup , cibo , social innovation. Massa Critica vuole favorire l'attivazione ei quanti condividono aspirazioni nuove e innovative.

Per sostenerci abbiamo bisogno del vostro contributo, per questo vi chiediamo di supportarci in questo momento straordinario. Grazie per il vostro contributo e per la vostra fiducia!


Donazione con Paypal o carta di credito



Donazione con Satispay