fbpx

Paura da coronavirus: big come Sony e Amazon disertano Mobile World Congress di Barcellona, la più importante fiera al mondo di telefonia e telecomunicazioni

Sono oramai diversi i big delle telecomunicazioni che hanno deciso di non partecipare al Mobile World Congress di Barcellona, la più importante fiera al mondo di telefonia e telecomunicazioni, per i timori legati all’epidemia di coronavirus in Cina.

A oggi hanno rinunciato Sony, Amazon, Lg, Ericsson, Asus, Nvidia, Intel , Mediatek, Ntt DoCoMo, Gigaset e Vivo, mentre hanno confermato la propria presenza i colossi cinesi Huawei e Zte e il gigante sudcoreano Samsung. Un comitato formato dai principali operatori europei di telecomunicazioni che comprende  BT, Deutsche Telekom, Orange, Telefonica e Vodafone sta valutando se prendere parte meno all’evento.

L’associazione mondiale degli operatori di telecomunicazioni (Gsma) che organizza la Fiera ha annunciato le misure adottate contro l’epidemia: sarà vietato l’ingresso a tutte le persone provenienti dalla provincia di Hubei e a tutti coloro che sono stati in Cina negli ultimi 14 giorni prima dell’inizio della fiera. Per questa regola hanno rinunciato Gigaset, UMIDIGI, Ulefone, Panorama Software, RADWIN, CommScope, Amdocs e Coosea Group.

Molti attori commerciali come Zte e Tcl Corporation, produttrice di smartphone a marchio Alcatel e BlackBerry, hanno disdetto le conferenze stampa tradizionalmente in programma a Barcellona nel weekend precedente al Mobile World Congress, ma hanno confermato gli altri suoi appuntamenti alla fiera catalana. Sony ha comunicato che la prevista conferenza stampa del 24 febbraio si farà in video, tramite il canale ufficiale su YouTube.


Vuoi saperne di più su Massa Critica ? Ecco la nostra presentazione.
Ti  è piaciuto Massa Critica ? Bene! Iscriviti alla nostra newsletter. e al nostro canale Telegram.
Se ti piace il nostro lavoro vai alla nostra pagina su Facebook e clicca su "Like".
Se preferisci puoi anche seguirci via Twitter e via Youtube.