fbpx

Una via In ogni città d’Italia dedicata a Nikola Tesla: la proposta della pronipote Desanka

Desanka “Dannie” Mandic, pronipote di Nikola Tesla, lancia la proposta di dedicare almeno una strada a Nikola Tesla in ogni città italiana: “Ogni città dovrebbe dedicare come minimo una strada a Nikola Tesla, poiché è una personalità che merita di essere riconosciuta: ha dedicato tutta la sua vita e il suo lavoro al miglioramento della condizione umana. Il suo scopo era creare strumenti in grado di utilizzare energie naturali per metterli a servizio dell’uomo”. Desanka Mandic è la pronipote del grande scienziato dalla parte della madre di Nikola Tesla, Georgina-Đuka Mandić, inventrice e figura fondamentale nella formazione del figlio Nikola.

Desanka Mandic ha invitato i vertici nazionali e i dirigenti d’azienda a investire nello sviluppo delle tecnologie ideate da Tesla: “Non ci sarebbe global warming e tutto questo inquinamento e soprattutto nell’ambito dei trasporti verrebbe utilizzata solo energia pulita”.

La proposta è stata lanciata insieme a Spazio Tesla e alla Nikola Tesla Exhibition, la mostra museo interattiva dedicata allo scienziato in svolgimento a Milano fino al 15 marzo. La mostra è realizzata da Venice Exhibition in collaborazione con il Nikola Tesla Museum di Belgrado.

Nikola Tesla è stato un inventore, fisico e ingegnere che è anche stato definito “l’uomo che inventò il ventesimo secolo” a cui è anche stata intitolata l’unità del Sistema internazionale di misura dell’induzione magnetica e Tesla il piùg rande produttore al mondo di automobili elettriche. È conosciuto su scala globale i contributi nel campo dell’elettromagnetismo applicato: i suoi brevetti (280 in 26 paesi di cui 109 negli USA) hanno gettato le basi del sistema elettrico a corrente alternata, della distribuzione elettrica polifase e dei motori elettrici a corrente alternata, con i quali ha dato un determinante contributo alla seconda rivoluzione industriale.

Secondo la pronipote : “Nikola Tesla ha avuto una vita molto difficile, aveva tanti talenti, tante idee ma è stato dimenticato, messo a tacere, ridicolizzato, perché non è riuscito a convincere le persone sull’attuabilità delle sue invenzioni: semplicemente era troppo avanti per il suo tempo. Ha anticipato la necessità di trovare delle alternative a livello energetico, il bisogno e la possibilità delle telecomunicazioni, ha previsto lo smartphone e la trasmissione di voce e immagini. Tesla è lo scienziato che ha inventato il XX secolo, ma ha lasciato un segno che dura nel tempo: l’ingegnerizzazione di alcune delle sue invenzioni si traduce oggi nel XXI secolo in tecnologie che utilizziamo quotidianamente, dalle macchine radiocomandate agli apparecchi cellulari, per arrivare a tutti i dispositivi wireless. Per questo il suo ruolo e le sue idee sono quanto mai attuali e il suo valore merita di essere celebrato, a partire dai nomi delle strade delle città”.


Vuoi saperne di più su Massa Critica ? Ecco la nostra presentazione.
Ti  è piaciuto Massa Critica ? Bene! Iscriviti alla nostra newsletter. e al nostro canale Telegram.
Se ti piace il nostro lavoro vai alla nostra pagina su Facebook e clicca su "Like".
Se preferisci puoi anche seguirci via Twitter , via Instagram e via Youtube.


Massa Critica è una piattaforma di informazione, partecipazione e attivazione dei cittadini diversa dalle altre, che non vuole solo fornire contenuti importanti su sostenibilità , tecnologia , innovazione , startup , cibo , social innovation. Massa Critica vuole favorire l'attivazione ei quanti condividono aspirazioni nuove e innovative.

Per sostenerci abbiamo bisogno del vostro contributo, per questo vi chiediamo di supportarci in questo momento straordinario. Grazie per il vostro contributo e per la vostra fiducia!


Donazione con Paypal o carta di credito



Donazione con Satispay