A Firenze dal 29 al 31 marzo il primo Festival Nazionale dell’Economia Civile

Federcasse, NeXtSEC hanno promosso un grande dibattito pubblico su quali le siano lesoluzioni in grado di costruire soluzioni efficaci e inclusive. È nata così l’idea di organizzare il primo Festival Nazionale dell’Economia Civile.

Un evento che si ricollega idealmente alla grande tradizione culturale italiana che ha visto dal tardo Rinascimento in poi l’uomo e i suoi bisogni al centro di ogni progetto di sviluppo ispirato al bene comune che fosse economico, sociale, culturale, urbanistico.

Il Festival di Firenze vuole  riscoprire e attualizzare, presentando  buone pratiche che già esistono , i valori alla base dell’Economia Civile, patrimonio necessario per ricostruire un autentico senso di comunità e tornare a guardare al domani con fiducia e speranza.

L’Economia Civile è un’invenzione italiana; un modo diverso di guardare alla realtà economica e un insieme di prassi imprenditoriali che affondano le radici nella cultura economica e nella storia imprenditoriale dei nostri comuni.

La scienza economica, alle sue origini, aveva però come obiettivo la fede pubblica, ovvero la felicità delle nazioni, ma con l’avvento della prima rivoluzione industriale la ricerca della pubblica felicità è stata sostituita dalla ricchezza delle nazioni Il modello economico dominante con i suoi limiti ci ha poi portato al paradosso di una ricerca della ricchezza economica che produce oggi una ricchezza senza nazioni e nazioni senza ricchezza e senza qualità del lavoro.

L’Economia Civile vuole promuovere una nuova generazione d’imprenditori più ambiziosi e generativi che guardano non solo al profitto ma anche all’impatto sociale delle loro azioni e che incarnano le loro azioni nelle tante nuove forme emergenti d’impresa come le imprese cooperative, imprese etiche, solidali, socialmente responsabili, benefit.

L’Economia Civile ha l’ambizione di porre i semi per il cambiamento del mondo.

Il programma del Festival nazionale dell’Economia Civile

Vai alla barra degli strumenti