Microninja, il primo computer a misura di bambino per imparare il coding

Sviluppare nella scuola le competenze digitali al pari di quelle linguistiche e scientifiche. E’ questo il filo conduttore della giornata andata in scena al Laboratorio–Museo [email protected] di Ivrea, durante la quale è stato presentato il Microninja di Olivetti, un mini-computer realizzato per i bambini da 8 a 13 anni.

Nelle due sessioni didattiche, una al mattino e l’altra nel pomeriggio, cinque classi dell’Istituto Comprensivo di Ivrea 1 hanno avuto la possibilità di provare il nuovo device e fare conoscenza con le nozioni-base del coding.
Con Microninja è possibile creare documenti per la scuola, effettuare ricerche su internet e avvicinarsi al mondo della tecnologia in modo attivo e guidato ed è parte integrante di un progetto studiato e sviluppato per bambini, genitori e insegnanti per giocare e divertirsi, imparando a interagire con la programmazione e la tecnologia.

Microninja è un miniPC basato su Raspberry Pi, una tastiera wireless, il sistema operativo Microninja OS dedicato, e una serie di app per l’apprendimento del coding.

Bambini e ragazzi usano le tecnologie in modo passivo: app, social network, smartphone, tablet, smart TV: Microninja include app e giochi sviluppati per avvicinare i bambini, insieme a genitori e docenti, al mondo della programmazione e del coding, in modo divertente e coinvolgente.
Il coding è riconosciuto come efficace veicolo di esperienze digitali trasversali per adulti e ragazzi. Viviamo in un mondo di grandi sviluppi tecnologici, che hanno cambiato radicalmente il modo di lavorare e di relazionarsi con gli altri. Per orientarsi, è necessario comprendere e saper utilizzare le tecnologie: imparare a programmare con il coding è una competenza importante per essere cittadini consapevoli nel futuro, non solo fruitori passivi, ma protagonisti attivi del mondo.
Questa giornata di presentazione ha segnato l’inizio di una fattiva collaborazione tra la Fondazione Natale Capellaro e Olivetti che prevederà, in primis, la realizzazione di nuovi laboratori didattici che verranno progettati e realizzati utilizzando questa tecnologia sviluppata e commercializzata da Olivetti Scuola Digitale.

LASCIA UN COMMENTO