fbpx

#MilluminoDiMeno: il 23 febbraio la sostenibilità punta sul camminare

L’edizione 2018 di  M’illumino di Meno pensato da Caterpillar e Radio2 è dedicato alla bellezza del camminare e dell’andare a piedi.: perché sotto i nostri piedi c’è la Terra e per salvarla bisogna cambiare passo.

Dal 2005, ogni anno, Caterpillar di Radio 2 chiede ai suoi ascoltatori di spegnere tutte le luci che non sono proprio indispensabili alle 18 di un pomeriggio di febbraio. Quest’anno sarà venerdì 23 festeggiando il compleanno del Protocollo di Kyoto, il tentativo dell’umanità di salvare la Terra dalla distruzione indotta dai cambiamenti climatici.

Entro il 23 febbraio 2018, giorno della quattordicesima edizione, M’illumino di Meno vuole  simbolicamente raggiungere la luna a piedi con 555 milioni di passi. La lunga marcia verso la luna è partita il 29 gennaio dall’Arena Civica nel Parco Sempione di Milano, ma tutti posso contribuire con li loro passi.

Le iniziative di M’illumino di meno sono diventate un classico: si sono spente le piazze italiane, i monumenti,  la Torre di Pisa, il Colosseo, l’Arena di Verona, i palazzi simbolo dell’Italia Quirinale, Senato e Camera e tante case dei cittadini.

Si sono spenti per M’illumino di Menola Torre Eiffel, il Foreign Office e la Ruota del Prater di Vienna. In decine di Musei si organizzano visite guidate a bassa luminosità, nelle scuole si discute di efficienza energetica, in tanti ristoranti si cena a lume di candela, in piazza si fa osservazione astronomica approfittando della riduzione dell’inquinamento luminoso.

Gli eventi 2018 di  M’illumino di Meno

M’illumino di Meno è diventata la festa degli stili di vita sostenibili, quelli che fanno stare bene senza consumare il pianeta. C’è mancato poco che diventasse legge dello Stato: due proposte, alla Camera e al Senato, hanno chiesto l’istituzione della Giornata nazionale del risparmio energetico e degli stili di vita sostenibili.

L’invito per il 23 febbraio 2018 è spegnere le luci e andare a piedi: una marcia, una processione, una ciaspolata, una staffetta, una maratona o una mezza maratona, un ballo in piazza o un pezzo di strada dietro alla banda musicale del paese. Per le scuole il Pedibus – andare tutti insieme a piedi – per chi va in auto fare un pezzo a piedi.


Vuoi saperne di più su Massa Critica ? Ecco la nostra presentazione.
Ti  è piaciuto Massa Critica ? Bene! Iscriviti alla nostra newsletter. e al nostro canale Telegram.
Se ti piace il nostro lavoro vai alla nostra pagina su Facebook e clicca su "Like".
Se preferisci puoi anche seguirci via Twitter , via Instagram e via Youtube.


Massa Critica è una piattaforma di informazione, partecipazione e attivazione dei cittadini diversa dalle altre, che non vuole solo fornire contenuti importanti su sostenibilità , tecnologia , innovazione , startup , cibo , social innovation. Massa Critica vuole favorire l'attivazione ei quanti condividono aspirazioni nuove e innovative.

Per sostenerci abbiamo bisogno del vostro contributo, per questo vi chiediamo di supportarci in questo momento straordinario. Grazie per il vostro contributo e per la vostra fiducia!


Donazione con Paypal o carta di credito



Donazione con Satispay