Pubblicato il bando della Ciclovia VENTO

È uscito il primo bando di gara per realizzare la più lunga pista ciclabile turistica oggi in Italia: VENTO, 679 km lungo il Po tra Venezia e Torino. Sono 1,8 milioni gli euro stanziati per il primo step di progettazione previsto dalla legge sulle opere pubbliche.

Il tempo dell’apertura dei cantieri e quindi delle pedalate tra VENezia e TOrino si avvicina: ingegneri, architetti, urbanisti, designer potranno lavorare portando qui le loro competenze e la loro creatività.

VENTO è un progetto targato Politecnico di Milano che da poco più di un anno è diventato uno dei 4 progetti prioritari nel sistema nazionale delle ciclovie turistiche voluto da MIT e MIBACT.

La notizia è importante anche per le aree interne del nostro Paese dove la crisi è più dura e dove infrastrutture come VENTO rappresentano la possibilità di nuova occupazione e nuove economie sane e sostenibili.

Si tratta forse della prima opera pubblica interregionale il cui bando di gara non è stato spacchettato in lotti evitando così inutili burocrazie, l’aumento dei costi e l’allungamento dei tempi.

Questo primo importante risultato è stato raggiunto grazie all’impegno dei cittadini dei territori attraversati, delle associazioni, dei comuni con le loro giunte e i loro consigli, delle province, dei parchi, delle autorità fluviali, delle 4 regioni. Il tavolo tecnico è costituito da Regione Lombardia come capofila, Piemonte, Emilia Romagna, Veneto, ILSpA, società inhouse di Regione Lombardia che ha curato il bando e il Dipartimento di Architettura e Studi Urbani (DAStU) del Politecnico di Milano. I Ministeri delle Infrastrutture e del Turismo hanno stanziato le risorse necessarie alla progettazione.


Vuoi saperne di più su Massa Critica ? Ecco la nostra presentazione.
Ti  è piaciuto Massa Critica ? Bene! Iscriviti alla nostra newsletter. e al nostro canale Telegram.
Se ti piace il nostro lavoro vai alla nostra pagina su Facebook e clicca su "Like".
Se preferisci puoi anche seguirci via Twitter e via Youtube.