Wher: l’app che rende le città a misura di donna

Wher è la prima app che permette alle donne di sentirsi più sicure nelle città che non conoscono consigliando i percorsi migliori scambiandosi consigli e indicazioni per rientrare a piedi la sera oppure per prenotare un albergo quando si viaggia da sole in città che non si conoscono.

Una volta fatto il login tramite social network le utenti si profilano inserendo le proprie abitudini di mobilità e scegliendo la città d’interesse per scoprire quali sono i quartieri e le strade suggerite dalla community. Dopo una breve descrizione del quartiere selezionato, si visualizzano le valutazioni lasciate dalle altre utenti con le informazioni di sicurezza delle strade in base ad una delle tre fasce orarie selezionate giorno, sera e notte.

Le strade viola sono le strade valutate come più sicure secondo diversi parametri come il grado di affollamento della zona, il livello di luminosità ma anche il diverso stato d’animo che quel luogo genera. La percezione soggettiva e le abitudini di mobilità sono determinanti nell’influenzare la scelta di consigliare o meno il passaggio su una strada ad un’amica, soprattutto quando si deve partire per un viaggio e non si ha “confidenza” con la città in cui si sta andando.

Wher basa le sue fondamenta sul valore sociale dato dalla Community e sul valore dei dati raccolti. Questa piattaforma è l’unica al mondo che integra i dati provenienti dalla Community di donne che costantemente condividono informazioni e strategie di mobilità con i dati provenienti da piattaforme open source sui punti di interesse utili per le donne quali le fermate degli autobus, i parcheggi dei taxi, i locali aperti la notte e i parcheggi rosa.

Wher, progettata e testata insieme ad oltre 1000 donne provenienti da tutta Italia è disponibile su Play Store  e presto anche su iOS. Attualmente le città su cui Wher è attiva sono Torino, Roma, Milano e Bologna ma presto la startup conta di raggiungere molte altre città italiane ed europee.

LASCIA UN COMMENTO