La Giornata europea della protezione dei dati personali dedicata alla vita nella Rete

Il 28 gennaio si celebra la Giornata europea della protezione dei dati personali, istituita nel 2006 dal Consiglio d’Europa. Questa giornata viene celebrata a livello mondiale come “Giornata della privacy”.

Per la giornata della privacy gli attori che svolgono diverse attività per accrescere la consapevolezza sui diritti alla protezione dei dati e alla privacy propongono attività per il pubblico, progetti didattici per insegnanti e studenti e conferenze tematiche.

La protezione dei dati e la privacy sono è al centro dei dibattiti internazionali da diverso tempo: i dati personali delle persone, infatti, vengono elaborati ogni secondo al lavoro, in ambito sanitario, durante l’acquisto di beni e durante la navigazione sul Web.
Questo patrimonio di dati é il motore di numerose attività di tracciamento dati, monitoraggio delle preferenze dei consumatori, attività di marketing e remarketing. molto spesso gli utenti non conoscono i rischi associati alla protezione dei dati personali, nè tantomeno i propri diritti.

I giovani e la privacy online sono al centro della Giornata europea della protezione dei dati personali organizzata dal Garante per la Privacy. Nel corso di un incontro dal titolo “Visibili o sorvegliati? La vita nella Rete” saranno diffusi i dati di un sondaggio commissionato dall’Autorità.

Quasi due ragazzi su tre si sono iscritti a un social network prima dell’età consentita dalla piattaforma, pur sapendo che non avrebbero potuto. E sempre due su tre quando si iscrivono a un nuovo servizio online o accedono a una nuova app ne accettano le condizioni d’uso senza leggere mai l’informativa sulla privacy.

Il 43% dei minori ignora i diritti che la normativa gli riconosce per difendersi dal cyberbullismo, mentre il 64% degli over 18 sembra più preparato. Eppure i giovani sono interessati alla difesa della privacy, soprattutto di quella online. 9 studenti su 10 giudicano favorevolmente l’eventuale organizzazione di incontri su questi temi sin dall’età scolastica, magari da svolgere in classe; per il 54% sarebbe un’attività fondamentale, per il 34% come minimo utile.

L’evento potrà essere seguito in diretta streaming

https://www.youtube.com/channel/UC-eIlAzp_kDcVTXInN1dfsw?app=desktop


Vuoi saperne di più su Massa Critica ? Ecco la nostra presentazione.
Ti  è piaciuto Massa Critica ? Bene! Iscriviti alla nostra newsletter. e al nostro canale Telegram.
Se ti piace il nostro lavoro vai alla nostra pagina su Facebook e clicca su "Like".
Se preferisci puoi anche seguirci via Twitter , via Instagram e via Youtube.


Massa Critica è una piattaforma di informazione, partecipazione e attivazione dei cittadini diversa dalle altre, che non vuole solo fornire contenuti importanti su sostenibilità , tecnologia , innovazione , startup , cibo , social innovation. Massa Critica vuole favorire l'attivazione ei quanti condividono aspirazioni nuove e innovative.

Per sostenerci abbiamo bisogno del vostro contributo, per questo vi chiediamo di supportarci in questo momento straordinario. Grazie per il vostro contributo e per la vostra fiducia!


Donazione con Paypal o carta di credito



Donazione con Satispay