A Cogne il meglio dei film sugli animali al Gran Paradiso Film Festival

Si svolge a Cogne il 15 luglio e dal 22 al 25 la 22°edizione del Gran Paradiso Film Festival con una programmazione, articolata in 15 giornate di eventi e 23 appuntamentie 54 proiezioni che si svolgeranno in 7 Comuni dell’area del Gran Paradiso.

Il filo conduttore dell’edizione sarà il tema “Realtà e Sogno” scelto dal Consiglio di Indirizzo del Festival composto da Fabio Fazio, Luciano Violante e dal Direttore artistico Luisa Vuillermoz.

La manifestazione prenderà il via il 15 luglio alle ore 17.00 a Cogne con un “Preludio” alla presenza del Principe Alberto II di Monaco. Il Principe è fortemente impegnato a livello internazionale sutemi diconservazione della biodiversità, efficienza energetica, lotta contro la defores tazione e s tudio dei cambiamenti climatici.

Scelto quale personaggio simbolo della 22° edizione, il Principe Alberto II porterà al pubblico del Festival un messaggio di cui ha rilasciato un’anticipazione: “Toute réalité est née d’un rêve porté par des pionniers, des visionnaires, des cinéastes qui ont su partager leur idéal. Le Gran Paradiso Film Festival est en cela une source d’inspiration, nous laissant à la fois entrevoir la possible harmonie avec la Nature tout en nous insufflant l’envie que ce précieux respect de l’homme pour la Planète devienne enfin réalité”.

La cerimonia inaugurale si terrà lunedì 22 luglio alle ore 17, alla pres enza delle autorità istituzionali, il Gran Paradis o Film Fes tival proseguirà poi per tutta la settimana a Cognee ad agosto negli altri Comuni valdostani del Gran Paradis o.Si articolerà nelle s ezioni del Concors o Internazionale, del CortoNatura, di Aria di Festival e del De Rerum N atura. Ques t’ultimo ciclo di incontri toccherà temi di scienza, arte, attualità, economia, spettacolo, montagna e natura es primendo la multidis ciplinarietà che contraddistingue il Festival e vedrà protagonis te personalità di spicco a livello nazionale e internazionale che affronteranno il tema nella sua complessità e secondo differenti prospettive: Carlo Cottarelli, che presenterà la sua analisi sulla difficile realtà dell’economia italiana; RobertoCingolani, che illustrerà le nuove frontiere della robotica e dell’intelligenza artificiale; Giuliano Amato, che proporrà una riflessione sull’evoluzione dell’idea di Europa e Flavio Caroli, che guiderà il pubblico alla scoperta della storia dell’arte -tra “Realtà e Sogno”.

La cerimonia di premiazione sarà sabato 27 luglio,con l’attribuzione del “Trofeo Stambecco d’Oro”alla presenza di Hervé Barmasse, alpinista e guida alpina, scalatore eccezionale, che ha compiuto imprese estreme in 3 continenti che gli sono valse numerosi riconoscimenti.

Vai alla barra degli strumenti