Enel X fornisce l’infrastruttura di ricarica per la Formula E 2019

Da quest’anno Enel X partecipa come Official Smart Charging Partner nel campionato ABB FIA Formula E delle monoposto elettriche. La grande novità di questa stagione è che le auto possono completare tutta la gara senza doversi fermare per il car swap, la sosta per cambiare il veicolo. Per arrivare al traguardo basterà la ricarica effettuata prima della partenza grazie alla tecnologia che Enel X offre alle undici scuderie in gara.

Il balzo tecnologico è reso possibile da un lato dalle batterie con maggiore capacità di accumulo dall’altro grazie all’Enel X JuicePump Formula E Edition, infrastruttura di ricarica con una potenza di ricarica doppia rispetto alle precedenti. Questi supercharger di nuova concezione sono stati costruiti con tecnologie all’avanguardia, che integra soluzioni tipiche delle stazioni di ricarica per la mobilità elettrica con quelle provenienti dal mondo dell’aeronautica e del motosport.
Le novità del campionato di Formula E

La nuova Enel X JuicePump pesa la metà circa 200 kg, garantisce il doppio della potenza ed è facilmente trasportabile da un circuito all’altro e riesce a fare il pieno di energia in appena 75 minuti, come previsto dai regolamenti tecnici.

Per facilitare i sorpassi è stata introdotta una novità, l’Attack Mode, la possibilità per tutti i piloti di incrementare di ulteriori 25 kW la potenza del motore in alcune parti del tracciato.
Lo strumento va ad aggiungersi al Fanboost, il meccanismo che permette ai fan e agli appassionati della Formula E di votare via social il loro pilota preferito, regalando ai primi tre un boost utile all’attacco o alla difesa della posizione sul tracciato.

LASCIA UN COMMENTO