Una guida alla Notte Europea dei Ricercatori 2017. Sei progetti: Bright Closer, Luna, Society, Sharper e Made in Science.

Anche quest’anno Venerdì 29 settembre 2017 in 52 città italiane e in tutta Europa si svolge la notte europea dei ricercatori. La Notte Europea dei Ricercatori è un’iniziativa promossa e co-finanziata dalla Commissione Europea. L’obiettivo è avvicinare il grande pubblico al mondo della ricerca e in particolare alla figura del ricercatore, mostrando che il ricercatore è una persona normale che fa cose eccezionali, per accrescere nei cittadini la consapevolezza dell’importanza che oggi riveste la ricerca scientifica per lo sviluppo culturale, sociale ed economico della società.

In Italia La notte dei Ricercatori vive in 6 progetti: In Toscana Bright, in Piemonte Closer, a Bolzano Luna, in Emilia Romagna Society e in tutta Italia Sharper e Made in Science.

In Toscana il progetto Bright punta a migliorare la visibilità e la percezione del lavoro dei ricercatori tra la cittadinanza della Regione, in contemporanea con tutte le iniziative europee della Notte dei Ricercatori. L’acronimo significa “Brilliant Researchers Impact on Growth Health and Trust in research” ovvero : I ricercatori di talento hanno un impatto sulla crescita, la salute e la fiducia nella ricerca, per rappresentare l’aspetto positivo dell’attività di ricerca e divulgare un messaggio di fiducia al grande pubblico. Il progetto porterà i ricercatori nelle strade del centro storico delle molte città coinvolte, e aprirà le porte dei laboratori ai cittadini ad Arezzo, Calci, Firenze, Lucca, Pisa, Poggiponsi, Pontedera, Portoferraio, Prato, Siena e Viareggio.

In Piemonte il progetto Closer abbraccia i valori promossi dalla Responsible Research and Innovation , la RRI il nuovo paradigma che collega scienza e società offrendo l’opportunità di coltivare un interesse comune tra i ricercatori e una varietà di attori sociali tutti impegnati in un dialogo sull’impatto della scienza nella società contemporanea per progettare insieme un futuro sostenibile, eticamente accettabile e socialmente desiderabile. Closer si svolgerà ad Alessandria, Asti, Biella, Cuneo, Torino, Verbania e Aosta organizzato da Università degli Studi di Torino, Politecnico di Torino, Università del Piemonte Orientale, Università degli Studi di Scienze Gastronomiche.

Luna a Bolzano è all’insegna del tema The Big Picture: tenere d’occhio il quadro generale pur avendo cura dei dettagli. Secondo gli organizzatori di Luna, scienza e ricerca possono fornire la chiave per aprire le menti e comporre questa Big Picture” i ricercatori racconteranno come possono aiutare a capire meglio il mondo e fornire soluzioni concrete per fronteggiare gli effetti dei problemi globali, anche in una piccola regione. Il 30 settembre 2016, non-stop dalle 17 alle 24, oltre 250 ricercatori apriranno al grande pubblico le porte di 14 location, tra laboratori e istituzioni di ricerca.

A Perugia, Ancona, Cascina, L’Aquila e Palermo la Notte Europea dei Ricercatori si chiama Sharper ovvero SHaring Researchers’ Passions for Engagement and Responsibility, “condividere le passioni dei ricercatori, per il coinvolgimento e la responsabilità”. Dal primo pomeriggio, fino a tarda notte ci saranno attività dedicate a scienza, innovazione e tecnologia, in grado di avvicinare il grande pubblico e il mondo della ricerca. Light City Dress vestirà le facciate di edifici simbolo e palazzi principali delle città con immagini e graphic design, utilizzando contributi provenienti dal mondo della ricerca, mentre nello Storytellers Night Show i racconti diventeranno protagonisti: storie di ricerca e ricercatori ma anche racconti d’arte e di missioni scientifiche.

Society avrà luogo a Bologna, Cesena, Forlì, Ravenna e Rimini. Obiettivo del progetto è presentare la ricerca quale uno dei migliori e più efficaci strumenti per raggiungere soluzioni ed idee innovative utili ad affrontare le sfide che la società deve affrontare e portando così ad un tangibile miglioramento nella qualità della vita quotidiana. Society sarà sviluppato secondo molteplici itinerari che richiamano i percorsi e le stazioni di una metropolitana. Ogni linea rappresenta un’area per la quale i ricercatori coinvolti proveranno a individuare e proporre in modo accattivante e interattivo soluzioni e idee a problemi presenti e passati.

In tutta Italia si seguirà il filone principale del 2017 che è Made in Science, la scienza come marchio di fabbrica, una garanzia di eccellenza della ricerca che migliora la vita quotidiana di tutti, simbolo della qualità e prestigio per il nostro Paese. Made in Science sarà l’immagine con la quale le migliaia di ricercatori partecipanti comunicheranno alla società i valori della scienza a Bari, Cagliari, Carbonia, Cassino, Catania, Ferrara, Firenze, Frascati, Genova, Gorga, Grottaferrata, Lecce, Milano, Modena, Monte Porzio Catone, Napoli, Palermo, Parma, Pavia, Reggio Emilia, Roma, Sassari e Trieste.


Vuoi saperne di più su Massa Critica ? Ecco la nostra presentazione.
Ti  è piaciuto Massa Critica ? Bene! Iscriviti alla nostra newsletter. e al nostro canale Telegram.
Se ti piace il nostro lavoro vai alla nostra pagina su Facebook e clicca su "Like".
Se preferisci puoi anche seguirci via Twitter e via Youtube.