Auto elettrica: opportunità e dubbi

Il mercato dell’auto elettrica ha sicuramente molto potenziale anche grazie a Tesla che cha fatto da apripista a molte aziende nel settore. Vediamo di fare il punto su vari brand emergenti del settore.

Lucid Motors

Il produttore di auto elettriche LucidMotors – considerata da alcuni la prossima Tesla – ha superato i 90 miliardi di dollari di capitalizzazione, più di Ford e non distante da General Motors.  Il rialzo del titolo deriva da un aggiornamento rilasciato dalla compagnia che ha segnalato 17mila prenotazioni per il suo primo modello “Lucid Air”, un numero più alto delle 13 mila inizialmente previste. Sono inoltre state effettuate le prime consegne.
Lucid ha chiuso il 2020 con 4 milioni di dollari di fatturato e 720 milioni di perdita.

Rivian

Rivian, produttore di veicoli elettrici quotato di recente, ha più che raddoppiato il suo prezzo di IPO che era di 78 dollari portandosi a 180 in pochi giorni, con una capitalizzazione di oltre 160 miliardi di dollari anche se in questi giorni ha ritracciato perdendo oltre il 30%.
Attualmente Rivian poggia il suo bilancio solo su preordini dei suoi trucks elettrici, ma il suo fatturato è ancora a zero.
I preordini inoltre sarebbero confermati solo dopo un acconto di soli 1000 dollari.
Giusto per fare un confronto General Motors ha chiuso il 2020 con un fatturato di 130 miliardi di dollari, un profitto di 11 miliardi e sua capitalizzazione di mercato è di circa 90 miliardi.

Tesla

Elon Musk ha venduto altri 930 milioni di dollari di azioni Tesla con l’obiettivo di compensare le tasse da pagare sulle vendite dei giorni scorsi.
Il titolo Tesla si è portato nuovamente sopra i 1000 dollari ad azione e capitalizza oltre i mille miliardi di dollari. Ricordiamo che Il bilancio 2020 ha registrato 47 miliardi di dollari di vendite e 3.5 miliardi di profitti.

Conclusioni

Le valutazioni di Tesla, Rivian e Lucid Motors sono solamente i casi più celebri di un mercato che ad oggi presenta tutte le caratteristiche di una bolla speculativa, non a caso nella giornata di ieri gran parte dei titoli legati all’auto elettrica hanno avuto un notevole ritracciamento.
Le valutazioni azionarie delle compagnie sono decisamente elevate rispetto ai fondamentali, siano essi fatturato, profitti o preordini.
I numeri sono ancor più evidenti paragonando questi titoli al settore auto tradizionale.


Vuoi saperne di più su Massa Critica ? Ecco la nostra presentazione.
Ti  è piaciuto Massa Critica ? Bene! Iscriviti alla nostra newsletter. e al nostro canale Telegram.
Se ti piace il nostro lavoro vai alla nostra pagina su Facebook e clicca su "Like".
Se preferisci puoi anche seguirci via Twitter , via Instagram e via Youtube.


Massa Critica è una piattaforma di informazione, partecipazione e attivazione dei cittadini diversa dalle altre, che non vuole solo fornire contenuti importanti su sostenibilità , tecnologia , innovazione , startup , cibo , social innovation. Massa Critica vuole favorire l'attivazione ei quanti condividono aspirazioni nuove e innovative.

Per sostenerci abbiamo bisogno del vostro contributo, per questo vi chiediamo di supportarci in questo momento straordinario. Grazie per il vostro contributo e per la vostra fiducia!


Donazione con Paypal o carta di credito



Donazione con Satispay