Dal 20 al 24 settembre 2021 torna la Notte Europea delle ricercatrici e dei ricercatori 2021

Dal 20 al 24 settembre 2021 torna la Notte Europea delle ricercatrici e dei ricercatori 2021 che Torino, per la seconda volta, sarà partner del progetto europeo Sharper – Sharing Researchers’ Passion for Engaging Responsiveness. Un appuntamento che si svolge in tutta Europa per promuovere l’incontro e il dialogo tra il mondo della ricerca scientifica e la società, per avvicinare i cittadini alla scienza e mostrare come scegliere questa professione possa essere appassionante, in modo da ispirare i partecipanti più giovani.

Il ruolo sociale dei ricercatori è al centro del progetto: l’abilità di reagire prontamente alle crisi, la capacità di contribuire a prevenirne e contenerne di nuove, la passione di coinvolgere i cittadini nelle sfide globali e in particolare negli Obiettivi per lo Sviluppo Sostenibile (https://unric.org/it/agenda-2030)  hanno un impatto importante sulla società. Tra le novità del progetto, la creazione di una rete con le Notti dei Ricercatori in altri Paesi dell’Unione Europea e la richiesta, da parte della Commissione Europea, di evidenziare l’impegno di ricercatrici e ricercatori coinvolti in progetti europei e in particolare nelle azioni MSCA – Marie Skłodowska-Curie actions.

In accordo con l’Università degli Studi di Torino il coordinamento dell’edizione 2021 è in capo al Politecnico di Torino.

Le ricercatrici e i ricercatori che desiderano partecipare con il proprio gruppo alla manifestazione sono invitati a segnalare la propria disponibilità compilando il modulo di partecipazione al seguente link  entro il 30 maggio 2021.

Quest’anno l’obiettivo è quello di poter realizzare anche degli eventi dal vivo che saranno ospitati in spazi degli Atenei – il Cortile del Castello del Valentino, l’Orto Botanico e il Polo museale del Palazzo degli Istituti anatomici dell’Università degli Studi Torino – e in eventuali altri luoghi all’aperto, anche messi a disposizione da partner locali. Accanto a questi eventi dal vivo, che causa COVID-19 saranno limitati in numero e in capienza di pubblico, resterà importante la componente online, con appuntamenti che verranno organizzati durante la settimana.

Nel modulo di partecipazione sono proposti alcuni formati dal vivo/online, ma è anche aperta la possibilità di proporre dei formati nuovi facendo ricorso alla creatività e a soluzioni innovative che ben si adattano al  tema di ricerca. È anche aperta la ricerca di idee per realizzare delle esperienze di partecipazione del pubblico alla ricerca scientifica – la cosiddetta “citizen science”–  su invito della Commissione Europea.

 


Vuoi saperne di più su Massa Critica ? Ecco la nostra presentazione.
Ti  è piaciuto Massa Critica ? Bene! Iscriviti alla nostra newsletter. e al nostro canale Telegram.
Se ti piace il nostro lavoro vai alla nostra pagina su Facebook e clicca su "Like".
Se preferisci puoi anche seguirci via Twitter , via Instagram e via Youtube.


Massa Critica è una piattaforma di informazione, partecipazione e attivazione dei cittadini diversa dalle altre, che non vuole solo fornire contenuti importanti su sostenibilità , tecnologia , innovazione , startup , cibo , social innovation. Massa Critica vuole favorire l'attivazione ei quanti condividono aspirazioni nuove e innovative.

Per sostenerci abbiamo bisogno del vostro contributo, per questo vi chiediamo di supportarci in questo momento straordinario. Grazie per il vostro contributo e per la vostra fiducia!


Donazione con Paypal o carta di credito



Donazione con Satispay