Giulia Pettinau, CEO di Orangogo, seconda agli Young Female Entrepreneur of the Year Award 2020

Giulia Pettinau, CEO di Orangogo, si è aggiudicata il secondo posto agli Young Female Entrepreneur of the Year Award 2020, organizzati da Youth Business International (YBI) e Citi Foundation per premiare le giovani donne imprenditrici in Europa.

Il premio Young Female Entrepreneur of the Year si è svolto via streaming ieri 20 ottobre e ha celebrato 11 delle giovani imprenditrici europee più innovative, che fanno parte dei 26.000 giovani imprenditori che il programma Youth Business Europe ha sostenuto negli ultimi cinque anni, con un pacchetto su misura di formazione imprenditoriale e di supporto tramite business mentoring.

Il programma è parte dell’iniziativa Pathways to Progress lanciata da Citi Foundation, che ha l’obiettivo di aiutare ad affrontare la disoccupazione giovanile e l’accesso ad un lavoro dignitoso. La vittoria è stata annunciata da Pip Jamieson, fondatrice e CEO di The Dots. Giulia è stata premiata per il suo eccezionale lavoro nella creazione di Orangogo, un motore di ricerca online che consente agli utenti di trovare club sportivi nelle vicinanze utilizzando la geolocalizzazione e altri filtri.

Giulia descrive l’azienda come una start-up innovativa che ha lo scopo di aiutare le persone a scoprire il proprio talento sportivo. “Orangogo ora impiega 18 persone, 15 delle quali sono donne. L’azienda ha in programma di espandere il servizio in Francia”. Giulia è stata supportata nel suo percorso imprenditoriale dai Business Mentor dell’Associazione MicroLab, parte del network Youth Business Europe.

Il programma Youth Business Europe ha formato e guidato giovani imprenditrici per fornire loro le competenze, la fiducia e le connessioni necessarie per diventare imprenditrici di successo. La partnership YBE comprende 11 organizzazioni membri YBI in 10 paesi: Belgio (microStart), Francia (Adie, Positive Planet), Germania (KIZ), Italia (MicroLab), Irlanda (Inner City Enterprise), Kazakistan (MOST Business Incubator), il Paesi Bassi (Qredits), Russia (sostenuta congiuntamente dal membro di YBI Youth Business Russia insieme a Impact Hub Moscow), Spagna (Youth Business Spain) e Svezia (Swedish Jobs and Society). Bonnie Chiu, Managing Director, The Social Investment Consultancy, si è congratulata con tutte le 11 finaliste del premio, sottolineando l’importanza di abbattere le barriere che limitano l’ingresso delle donne nel mondo imprenditoriale: “Crescendo non ho avuto modelli di riferimento a cui guardare come donne imprenditrici. Quando penso a un imprenditore penso a persone che sono sul campo, a servizio delle loro comunità, che fanno il lavoro più duro. Sono quelli che fanno andare avanti le nostre economie. La maggior parte delle imprenditrici guarda alla propria attività come a un modo per sostenere la società.


Vuoi saperne di più su Massa Critica ? Ecco la nostra presentazione.
Ti  è piaciuto Massa Critica ? Bene! Iscriviti alla nostra newsletter. e al nostro canale Telegram.
Se ti piace il nostro lavoro vai alla nostra pagina su Facebook e clicca su "Like".
Se preferisci puoi anche seguirci via Twitter , via Instagram e via Youtube.


Massa Critica è una piattaforma di informazione, partecipazione e attivazione dei cittadini diversa dalle altre, che non vuole solo fornire contenuti importanti su sostenibilità , tecnologia , innovazione , startup , cibo , social innovation. Massa Critica vuole favorire l'attivazione ei quanti condividono aspirazioni nuove e innovative.

Per sostenerci abbiamo bisogno del vostro contributo, per questo vi chiediamo di supportarci in questo momento straordinario. Grazie per il vostro contributo e per la vostra fiducia!


Donazione con Paypal o carta di credito



Donazione con Satispay