Decidi Torino: la piattaforma con cui i cittadini possono proporre idee al comune

Decidi Torino è la nuova piattaforma con cui i torinesi potranno avanzare proposte al comune e votarne altre, partecipando attivamente ai processi decisionali che riguardano il futuro della città. Possono partecipare alle funzioni della piattaforma tutti i soggetti con un’età maggiore di 16 anni residenti a Torino.  

Con la piattaforma Decide sviluppata dalla Città di Madrid, la Città di Torino intende attuare una metodologia che apre la via alla democrazia dal basso mediante meccanismi diretti e vincolanti avvicinando così i cittadini alle decisioni prese dall’Amministrazione e permette di scegliere e indicare le priorità sulle quali la municipalità deve intervenire.

Il Comune di Torino sta lavorando a una serie di strumenti integrati tra di loro: Big data, analisi e rappresentazioni con strumenti di infografica andranno a costituire le fondamenta del nuovo sistema informativo con il quale il cittadino si potrà interfacciare attraverso una piattaforma e un’applicazione partecipativa per dispositivi mobili.

La piattaforma DecidiTorino.it rispetta e fa proprie le linee guida sulla “Consultazione Pubblica in Italia” redatte dalla Presidenza del Consiglio dei Ministri.

L’obiettivo per il Comune di Torino è di dotare la cittadinanza di uno strumento di Open Government ed e-Partecipation tramite il quale la popolazione possa partecipare attivamente ai processi decisionali dell’Amministrazione  (ad esempio proponendo interventi, dibattendo su proposte e soluzioni, indicando preferenze per la spesa dei budget, votando direttamente le varie iniziative), avere più trasparenza sull’attività amministrativa (persone, ruoli, contratti, agenda) e ottenere dati aperti su tali iniziative.


Vuoi saperne di più su Massa Critica ? Ecco la nostra presentazione.
Ti  è piaciuto Massa Critica ? Bene! Iscriviti alla nostra newsletter. e al nostro canale Telegram.
Se ti piace il nostro lavoro vai alla nostra pagina su Facebook e clicca su "Like".
Se preferisci puoi anche seguirci via Twitter e via Youtube.