fbpx

La fine annunciata di Windows Phone, il tentativo della casa di Redmont di entrare nel mercato degli smartphone

Si è sta chiudendo la storia di Windows Phone che andava avanti da sette anni.  La morte di Windows Phone 8.1 è arrivata con una serie di tweet di Joe Belfiore, Corporate Vice President, Operating Systems Group di Microsoft ,che annunciano la fine del supporto alla piattaforma da parte di Microsoft, e i motivi che hanno portato a questa decisione.

Windows Phone non è più economicamente sostenibile per Microsoft per il basso numero di utenti che non giustifica lo sviluppo di nuove applicazioni.

Non ci sarà lo sviluppo di nuove funzionalità, ma saranno rilasciati gli aggiornamenti di sicurezza e la correzione dei bug.

Tentando il percorso realizzato dada Apple con iOS e da Google con Android, anche Microsoft ha voluto a suo tempo sviluppare un proprio sistema operativo per smartphone. Windows Phone 7 è stato rilasciato ufficialmente nel 2010, mentre due anni dopo è uscito Windows Phone 8. Si pensava che le cose potessero cambiare quando nel settembre 2013 Microsoft annunciò l’acquisto della divisione Devices & Services di Nokia a cui fece seguito la versione 8.1 di Windows Phone. Con l’arrivo di Windows 10, l’azienda di Redmond ha proposto Windows 10 Mobile che a sua volta non ha ottenuto successo.

Ora la parola fine, avallata anche da Bill Gates che in un’intervista ha dichiarato di utilizzare uno smartphone Android , anche se con molte applicazioni Microsoft.


Vuoi saperne di più su Massa Critica ? Ecco la nostra presentazione.
Ti  è piaciuto Massa Critica ? Bene! Iscriviti alla nostra newsletter. e al nostro canale Telegram.
Se ti piace il nostro lavoro vai alla nostra pagina su Facebook e clicca su "Like".
Se preferisci puoi anche seguirci via Twitter e via Youtube.