La Giornata Mondiale della Terra da vivere online con una lunghissima diretta streaming

Per il secondo anno consecutivo, a causa dell’emergenza sanitaria in corso, le celebrazioni del cinquantunesimo Earth Day in Italia (22 aprile) non si potranno svolgere in presenza ma soltanto attraverso l’utilizzo delle tecnologie digitali.

E così l’iniziativa #OnePeopleOnePlanet, anziché radunare migliaia di persone nel Villaggio per la Terra di Villa Borghese a Roma, si svilupperà attraverso 13 ore di diretta streaming su RaiPlay. Si partirà alle 7.30 e la giornata si concluderà alle 20.30, con un palinsesto quanto mai ricco di proposte e suggestioni tutte riguardanti le tematiche della sostenibilità ambientali e con molti collegamenti con le trasmissioni TV e radio della Rai. La celebrazione della Giornata Mondiale della Terra attraverso lo streaming, se da un lato comporta una grande nostalgia per gli eventi partecipativi in presenza, dall’altro permette anche una maggiore interazione da parte degli spettatori, comodamente seduti sui propri divani e che potranno rivolgere domande, considerazioni e opinioni ai vari ospiti e ai programmi della diretta fiume.

Sono tantissime le tematiche che verranno affrontate sulla piattaforma streaming della Rai. In primis si parlerà molto dei giovani, da anni in prima fila nella lotta per la sostenibilità ambientale sulla spinta dei Fridays for Future ideati e portati avanti da Greta Thunberg. Sono infatti due gli spazi dedicati ai più giovani: “Giovani per la Terra” e “I bambini salveranno il mondo”. Il primo si prefigura come un momento dove tracciare un bilancio sulle numerosissime attività e manifestazioni ecologiche che hanno visto protagonisti i teenager italiani e non solo e dove prepararsi all’evento Youth4Climate, voluto fortemente dal Governo italiano che avrà luogo il prossimo autunno, nell’ambito della COP 26 di Glasgow, la conferenza sul clima italo-britannica che si svolgerà dall’1 al 12 novembre 2021 in Scozia. Sull’argomento interverrà anche il ministro della Transizione Ecologica Roberto Cingolani. Il secondo spazio sarà invece dedicato alla divulgazione scientifica all’insegna dell’intrattenimento, per coinvolgere più facilmente i bambini nel dibattito ecologico, particolarmente importante al giorno d’oggi. Con la sezione “Ponti verso il 2030”, invece, si darà spazio ad una serie di collegamenti intercontinentali (Brasile, Repubblica Democratica del Congo, Stati Uniti) per far conoscere l’enorme sforzo di alcuni protagonisti delle iniziative sostenibili più o meno conosciuti (definiti “eroi” dagli organizzatori dell’evento). Una missione globale ma mossa a partire dagli stessi presupposti.

Verrà poi anche affrontato il tema del rapporto tra ecologia e cibo, nello spazio intitolato “Cucina sostenibile”. Lo spreco del cibo e di energia e la corretta alimentazione sono questioni molto sentite nella società d’oggi, che verranno raccontate a fondo in questo panel. Le sezioni “VIP- Very Important Planet” e “Le 7 parole dello sport”, invece, sono quelle che più di tutte vedranno il coinvolgimento diretto di molte personalità, rispettivamente del mondo della musica e dello sport. Non mancheranno poi discussioni sull’innovazione e sulle nuove strategie economiche da attuare per rispondere alle esigenze ecologiche sempre più urgenti per il nostro pianeta. Nella fattispecie la sezione “Innovability” è interamente dedicata alle modalità con cui, attraverso l’innovazione, si potrà uscire dalla crisi globale che stiamo vivendo da molti mesi, anche sulla base delle strategie di transizione ecologica e digitale messe in atto da molti governi (tra cui quello italiano) negli ultimi anni. Dedicata alla sostenibilità in ambito economico, sarà invece la sezione “Terza economia”. Ultime grandi tematiche che verranno portate in scena da #OnePeopleOnePlanet sono quelle inserite nei panel “Scienziati (e) Pazzi” e “Patto Educativo Globale”. Il primo è dedicato al rapporto, spesso complicato, tra iniziative della scienza in materia di ecologia e comportamenti individuali irresponsabili e controproducenti, il secondo all’omonimo lanciato da Papa Francesco nel settembre del 2019, in cui il pontefice aveva identificato nell’educazione (anche ecologica), la via maestra per la costruzione di un mondo più giusto e pacifico.

Insomma, la maratona streaming #OnePeopleOnePlanet che si svolgerà su RaiPlay lungo tutta la Giornata della Terra del 22 aprile, sarà la ciliegina sulla torta di una giornata celebratissima ovunque e attraverso molte modalità, come dimostra anche l’enorme partecipazione delle scuole alle iniziative legate all’Earth Day 2021.


Vuoi saperne di più su Massa Critica ? Ecco la nostra presentazione.
Ti  è piaciuto Massa Critica ? Bene! Iscriviti alla nostra newsletter. e al nostro canale Telegram.
Se ti piace il nostro lavoro vai alla nostra pagina su Facebook e clicca su "Like".
Se preferisci puoi anche seguirci via Twitter , via Instagram e via Youtube.


Massa Critica è una piattaforma di informazione, partecipazione e attivazione dei cittadini diversa dalle altre, che non vuole solo fornire contenuti importanti su sostenibilità , tecnologia , innovazione , startup , cibo , social innovation. Massa Critica vuole favorire l'attivazione ei quanti condividono aspirazioni nuove e innovative.

Per sostenerci abbiamo bisogno del vostro contributo, per questo vi chiediamo di supportarci in questo momento straordinario. Grazie per il vostro contributo e per la vostra fiducia!


Donazione con Paypal o carta di credito



Donazione con Satispay