Clubhouse: dati di 1,3 milioni di utenti online e in arrivo la app per android

I ricercatori del portale Cyber ​​News hanno scoperto i dati personali di 1,3 milioni di utenti di Clubhouse che sono stati pubblicati online. Le informazioni sono frutto di una attività di web scraping, ovvero dell’utilizzo di sistemi automatici per la raccolta di informazioni pubbliche disponibili visitando i profili degli utenti.

I dati includono ID utente Clubhouse, nomi, nomi utente, account Twitter, account Instagram, numero di follower, numero di persone seguite dagli utenti, data di creazione degli account, account che ha invitato l’utente per l’iscrizione dal social network. La disponibilità di queste informazioni online potrebbe consentire ad un attaccante di condurre attacchi di phishing, furto di identità e truffe.

“Il database SQL pubblicato online contiene solo informazioni relative ai profili utente di Clubhouse: non abbiamo trovato dati sensibili come i dettagli della carta di credito o documenti legali nell’archivio pubblicato dal criminale. Detto questo, la conoscenza del nome dell’utente associato ad un profilo, i suoi collegamenti ad altri profili su altre piattaforme di social media, può essere sufficiente per consentire ad un criminale informatico di causare danni reali “. continuano gli esperti.

I cybercriminali sfruttano anche la popolarità di Clubhouse per diffondere un ransomware, cioè un virus che prende in ostaggio un dispositivo e chiede un riscatto per restituire in dati.

Secondo il sito TechCrunch esiste una finta app Clubhouse per computer desktop in grado di diffondere malware. Non è la prima volta che Clubhouse viene usata per diffondere virus informatici, qualche settimana fa è accaduto anche con una finta app per Android.

Clubhouse per Android potrebbe arrivare entro il mese prossimo. Gli sviluppatori della ap ad ora solo per Ios condiviso la tempistica con un post su Twitter. La data è indicativa e potrebbe dunque subire variazioni. Secondo gli esperti, dovrebbe essere un modo per riaccendere l’interesse intorno ad un social che, dopo un lancio globale di successo, sembra aver arrestato la sua crescita.

A febbraio 2021, Clubhouse ha superato quota 8 milioni di download globali, ma la concorrenza è molto attiva: witter ha lanciato Spaces, in versione di prova, così come Facebook, che sta sperimentando la piattaforma Hotline, simile a Clubhouse, Telegram ha proposto le room vocali all’interno dei gruppi.


Vuoi saperne di più su Massa Critica ? Ecco la nostra presentazione.
Ti  è piaciuto Massa Critica ? Bene! Iscriviti alla nostra newsletter. e al nostro canale Telegram.
Se ti piace il nostro lavoro vai alla nostra pagina su Facebook e clicca su "Like".
Se preferisci puoi anche seguirci via Twitter , via Instagram e via Youtube.


Massa Critica è una piattaforma di informazione, partecipazione e attivazione dei cittadini diversa dalle altre, che non vuole solo fornire contenuti importanti su sostenibilità , tecnologia , innovazione , startup , cibo , social innovation. Massa Critica vuole favorire l'attivazione ei quanti condividono aspirazioni nuove e innovative.

Per sostenerci abbiamo bisogno del vostro contributo, per questo vi chiediamo di supportarci in questo momento straordinario. Grazie per il vostro contributo e per la vostra fiducia!


Donazione con Paypal o carta di credito



Donazione con Satispay