Per una nuova etica dell’intelligenza artificiale: le tecnologie rinnovano e cambiano l’umano

Un convegno online organizzato dalla SIPEIA – Società Italiana per l’Etica dell’Intelligenza Artificiale con in una giornata di riflessione e discussione sulla relazione tra etica e IA.

Opinione ampiamente diffusa è che l’Intelligenza Artificiale (IA) debba servire gli interessi umani, che restano al cuore dell’innovazione tecnologica e il fine della stessa. Si va così ripetendo che l’IA è (e deve essere) pensata e implementata tenendo presente l’eccezionalità umana, che si manifesta nella capacità esclusivamente personale dell’autonomia etica. In questo senso, l’avvento dell’IA non comporterebbe affatto radicali cambiamenti sul piano morale, e i valori oggi già diffusi dovrebbero semplicemente essere applicati anche all’IA prestando soltanto una maggiore attenzione al fine di evitare abusi, che risulterebbero gravi anche per via dell’aumento delle capacità dispiegate.
D’altro canto, l’enorme aumento della potenza di calcolo degli elaboratori e l’ampia disponibilità di dati hanno reso efficace e praticabile il machine learning e il deep learning, e ciò sta comportando un salto significativo nel controllo dell’umanità stessa. L’aiuto offerto dall’IA non si limiterà solo ad allargare le potenzialità umane, ma comporterà una loro trasformazione, aprendo la strada a forme inedite di umanità. Per prendere solo un esempio, già ora l’IA comporta un cambiamento radicale della “privacy”, nozione che verrà ad assumere connotati diversi da quelli del passato. Come la bioetica ha comportato un’etica nuova (senza assoluti) rispetto all’etica tradizionale (con assoluti), così anche IA-etica comporterà un rinnovamento dell’etica invalsa: in particolare, l’estensione dell’etica dal dominio dell’umano a quello dell’artificiale potrebbe portare a considerare le tecnologie stesse moralmente rilevanti, o come agenti o come pazienti morali. Tutto ciò richiederà un ripensamento delle nozioni centrali dell’etica oggi diffusa, foriero di innovazioni non facilmente prevedibili, ma che vanno considerate.
Im proGiovedì 3 dicembre 2020 dalle ore 10:00 – Live streaming su Webex
Programma della giornata
ore 10:00 Saluti istituzionali
ore 10:30 Presiede Tiziana Catarci
Sessione 1: Perché SIpEIA e perché un’etica innovativa dell’umano
ore 10:40 Maurizio Mori (Università di Torino) – Perché una nuova Società per l’etica dell’IA
ore 10:55 Tiziana Catarci (Sapienza Università di Roma) – AI for Good: equità, diversità e mancanza di pregiudizi
ore 11:10 Giovanni Sartor (Università di Bologna) – Etica e diritto dell’IA
ore 11:25 Piergiorgio Donatelli (Sapienza Università di Roma) – L’umanesimo liberale e l’etica dell’IA
ore 11:40 Ines Crispini (Università della Calabria) – IA e nuove questioni di fiducia
ore 11:55 Guido Boella (Università di Torino) – Un’etica per un mondo nuovo?
ore 12:10 discussione sulle relazioni
ore 12:30 pausa

ore 12:50 Presiede Piergiorgio Donatelli
Sessione 2: Dimensioni della IA che trasformano l’umano
ore 13:00 Piero Poccianti (Presidente AIxIA) – Siamo sicuri che abbia senso parlare di etica dell’Intelligenza Artificiale?
ore 13:20 discussione
ore 13:30 Amedeo Santosuosso (Università di Pavia) – IA e diritto: dalla predizione alla motivazione
ore 13:50 discussione
ore 14:00 Fosca Giannotti (CNR, Pisa) – Intelligenza Artificiale comprensibile: un’aspetto cruciale per preservare
l’autonomia di agire delle persone
ore 14:20 discussione
ore 14:30 Guglielmo Tamburrini (Università di Napoli Federico II) – Etica dell’IA: sfide locali, globali e strutturali
ore 14:50 discussione
ore 15:00 Paolo Fonio (Università di Torino) – Macchina, medico, paziente: la grande sfida dell’IA nella diagnostica per immagini
ore 15:20 discussione
ore 15:30 Viola Schiaffonati (Politecnico di Milano) – E’ possibile moralizzare l’IA in modo democratico?
ore 15:50 discussione
ore 16:00 Amedeo Cesta (CNR, Roma) – IA e benessere sociale: un obiettivo possibile?
ore 16:20 discussione
ore 16:30 Maurizio Mori (Università di Torino) – Conclusioni del Convegno e finalità di SIpEIA
ore 16:45 conclusione dei lavori

Vuoi saperne di più su Massa Critica ? Ecco la nostra presentazione.
Ti  è piaciuto Massa Critica ? Bene! Iscriviti alla nostra newsletter. e al nostro canale Telegram.
Se ti piace il nostro lavoro vai alla nostra pagina su Facebook e clicca su "Like".
Se preferisci puoi anche seguirci via Twitter , via Instagram e via Youtube.


Massa Critica è una piattaforma di informazione, partecipazione e attivazione dei cittadini diversa dalle altre, che non vuole solo fornire contenuti importanti su sostenibilità , tecnologia , innovazione , startup , cibo , social innovation. Massa Critica vuole favorire l'attivazione ei quanti condividono aspirazioni nuove e innovative.

Per sostenerci abbiamo bisogno del vostro contributo, per questo vi chiediamo di supportarci in questo momento straordinario. Grazie per il vostro contributo e per la vostra fiducia!


Donazione con Paypal o carta di credito



Donazione con Satispay