Immuni la app per smartphone per l’Italia il tracciamento dei contatti e del contagio

Si chiamerà Immuni la app per smartphone per l’Italia il tracciamento dei contatti e del contagio del coronavirus covid19 durante la fase 2 dell’epidemia.  Il commissario per l’emergenza Domenico Arcuri ha disposto con un’ordinanza la stipula del contratto di concessione gratuita della licenza d’uso sul software di contact tracing e di appalto del servizio gratuito con Bending Spoons spa, la società progettatrice della app.

Il sistema di tracciamento può aiutare a identificare individui potenzialmente infetti prima che emergano sintomi e, se condotto in modo sufficientemente rapido, può impedire la trasmissione successiva dai casi secondari. Il software è quello ritenuto più idoneo, tra quelli selezionati dagli esperti della task force istituita dal ministro per l’Innovazione tecnologica e la Digitalizzazione in accordo con il ministero della Salute.

L’app non sarà obbligatoria e si potrà scaricare e installare su telefonini con sistema operativo ios o android.  e funzionerà conl’attivazione del bluetooth low energy. L’applicazione di contact tracing registrerà la prossimità tra cellulari delle persone con i quali il soggetto è venuto a contatto tramite dati non direttamente idonei a rivelare l’identità di una persona. Il tracciamento si ha solo se in entrambi i cellulari è presente l’applicazione di tracciamento.  I dati rimarranno all’interno del cellulare fino all’eventuale diagnosi di contagio.

L’app Immuni è composta di due parti, una dedicata al contact tracing via Bluetooth e l’altra destinata ad ospitare una diario clinico in cui l’utente può annotare tempo per tempo dati relativi alle proprie condizioni di salute, come la presenza di sintomi compatibili con il virus.

L’applicazione si fonda, come le soluzioni di Singapore, Apple e Google, sulla tecnologia Bluetooth Low Energy  e mantiene i dati dell’utente sul proprio dispositivo, assegnandogli un ID temporaneo, che varia spesso e viene scambiato tramite Bluetooth con i dispositivi vicini.

Come funziona Immuni ? Dopo aver installato Immuni dal proprio store i cittadini iniziano ad utilizzare l’app che crea un registro dei contatti in cui ci sono tre informazioni: qual è il dispositivo con il quale sono stato in contatto, a che distanza c’è stato il contatto e per quanto tempo. Parallelamente il cittadino deve gestire e aggiornare una cartella clinica con i dati della propria salute nel divenire.
Nel caso il soggetto risulti positivo a seguito di un test, l’operatore medico autorizzato dal cittadino positivo, attraverso l’identificativo anonimo dello stesso, permette di inviare un messaggio di alert per informare tutti quegli utenti identificati in modo anonimo che sono entrati in contatto con lui.

Il Comitato per la sicurezza della Repubblica Copasir ha comunicato che approfondirà a proposito dell’app Immuni sia gli aspetti di architettura societaria sia per quanto riguarda le forme scelte dal commissario Arcuri per l’affidamento e la conseguente gestione dell’applicazione”. Non esclusa l’audizione dello stesso Arcuri, ritenendo che si tratti di materia afferente alla sicurezza nazionale.

Vediamo quindi come si è arrivati a questa scelta, come scaricare l’app – il download sarà gratis e su base volontaria quando sarà disponibile a tutti, entro inizi maggio – e quali sono le caratteristiche della soluzione, anche con un confronto con i sistemi di tracciamento dei contatti adottati in altri Paesi.

Il Governo ha precisato che l’app sarà inizialmente sperimentata in alcune regioni pilota, oltre che, a quanto sembra, nelle sedi di Maranello e Modena della Ferrari, nell’ambito del progetto Back on Track, per poi essere adottata a livello nazionale.


Vuoi saperne di più su Massa Critica ? Ecco la nostra presentazione.
Ti  è piaciuto Massa Critica ? Bene! Iscriviti alla nostra newsletter. e al nostro canale Telegram.
Se ti piace il nostro lavoro vai alla nostra pagina su Facebook e clicca su "Like".
Se preferisci puoi anche seguirci via Twitter , via Instagram e via Youtube.


Massa Critica è una piattaforma di informazione, partecipazione e attivazione dei cittadini diversa dalle altre, che non vuole solo fornire contenuti importanti su sostenibilità , tecnologia , innovazione , startup , cibo , social innovation. Massa Critica vuole favorire l'attivazione ei quanti condividono aspirazioni nuove e innovative.

Per sostenerci abbiamo bisogno del vostro contributo, per questo vi chiediamo di supportarci in questo momento straordinario. Grazie per il vostro contributo e per la vostra fiducia!


Donazione con Paypal o carta di credito



Donazione con Satispay