fbpx

Il Polo di Innovazione ICT festeggia i primi 10 anni

Il Polo di Innovazione ICT ha festeggiato i primi 10 anni di attività con la voglia di continuare ad innovare e aiutare le aziende a rispondere, attraverso l’innovazione tecnologica, alle esigenze del mercato.
Il Polo risponde alle esigenze sempre più sentite dalle piccole e medie imprese, che rappresentano il tessuto produttivo italiano, di aumentare la propria competitività sui mercati attraverso l’aggregazione e l’ideazione di soluzioni ad alto valore aggiunto (il 47% degli aderenti sono micro imprese e il 27% piccole imprese, 8% grandi imprese).

Se i primi 10 anni hanno visto concretizzarsi progetti altamente innovativi e all’avanguardia – il Progetto A.L.B.A. di Teoresi, la prima carrozzella per disabili a guida vocale grazie alla tecnologia Amazon Alexa; il progetto di WpWeb, che sfrutta i droni per monitorare in autonomia infrastrutture e tunnel, anche in assenza di segnale Gps; l’esperienza di Bylogix, azienda innovativa che ha realizzato l’auto a guida autonoma VeGA; la logistica intelligente di REDtag, il “cerotto rosso” creato da Zirak che racconta la salute dei pacchi; Streetmarket360, il servizio che permette di acquistare online i prodotti dai banchi del proprio mercato; il successo di GreenBit, leader mondiale nelle tecnologie biometriche, oggi acquisita dal colosso francese Thales – quale il futuro di una struttura come il Polo dell’Innovazione, quali le sfide per i prossimi dieci anni?

“In questi primi 10 anni, il Polo di Innovazione Tecnologica ICT ha visto coinvolte oltre 650 aziende, ha ottenuto il finanziamento per 172 progetti ad alto contenuto tecnologico, ha portato sul territorio oltre 58 milioni di euro di investimenti e il 70% degli aderenti ha ricevuto finanziamenti per progetti che li vedeva coinvolti. Guardiamo naturalmente al futuro del Polo e l’obiettivo è sviluppare il business di chi si rivolge a noi in un’ottica di competitività e il modo migliore per farlo è agganciare le imprese al mondo della ricerca, supportarle nell’internazionalizzazione, nella progettazione e nel fare rete” – ricorda Chiara Ferroni. – sottolinea Chiara Ferroni – Cluster Manager Torino Wireless e Responsabile del Polo di Innovazione ICT.

“Il Polo di Innovazione ICT, nato con legge regionale nel 2009 che ha istituito altri sei poli di innovazione, rappresenta un unicum nel suo genere, non solo in Piemonte ma anche in Italia. – dichiara Mario Manzo Executive Vice-President Torino Wireless – La sua gestione è stata infatti affidata ad un soggetto, Torino Wireless, che, per propria mission, si occupa di supportare nella ricerca di partner e finanziamenti aziende ed enti pubblici per la realizzazione di progetti ad alto valore innovativo e tecnologico. Questo significa che il Polo può contare sulla professionalità di 25 collaboratori specializzati che quotidianamente si occupano di attività legate al mondo dell’innovazione ICT, agevolando il processo di network proprio del Polo ICT. Il passaggio di competenze è quindi naturale”.

“Da dieci anni il Polo Ict, sostenuto dalla Regione Piemonte con un notevole impegno economico – sottolinea Matteo Marnati assessore all’Innovazione della Regione Piemonte – svolge un’importante funzione strategica per proporre alle aziende strumenti e servizi che le rendano sempre più al passo con i tempi. Il polo è lo strumento grazie al quale vengono applicate le politiche di innovazione verso le piccole e medie imprese che operano in regione, per consentire loro di far fronte alla competitività internazionale, sia sviluppando prodotti più vicini alle necessità dei cittadini, sia implementandone competenze e professionalità”.


Vuoi saperne di più su Massa Critica ? Ecco la nostra presentazione.
Ti  è piaciuto Massa Critica ? Bene! Iscriviti alla nostra newsletter. e al nostro canale Telegram.
Se ti piace il nostro lavoro vai alla nostra pagina su Facebook e clicca su "Like".
Se preferisci puoi anche seguirci via Twitter , via Instagram e via Youtube.


Massa Critica è una piattaforma di informazione, partecipazione e attivazione dei cittadini diversa dalle altre, che non vuole solo fornire contenuti importanti su sostenibilità , tecnologia , innovazione , startup , cibo , social innovation. Massa Critica vuole favorire l'attivazione ei quanti condividono aspirazioni nuove e innovative.

Per sostenerci abbiamo bisogno del vostro contributo, per questo vi chiediamo di supportarci in questo momento straordinario. Grazie per il vostro contributo e per la vostra fiducia!


Donazione con Paypal o carta di credito



Donazione con Satispay