fbpx

Maraphone: arrivano dal Ruanda i primi smartphone completamente made in Africa

Il Gruppo Mara con sede in Ruanda ha lanciato a Kigali i primi due smartphone completamente made in Africa entrando nel mercato degli smartphone con l’obiettivo di concorrere con i colossi globali della telefonia.

Questo slideshow richiede JavaScript.

I due modelli si chiamano Mara X e Mara Z , hanno come sistema operativo Android e saranno disponibili rispettivamente al prezzo di 175.750 franchi ruandesi pari a circa 170 euro)e 120.250 franchi ruandesi, pari a circa 128 euro.

I nuovi dispositivi del gruppo Mara avranno come principali competitor Samsung, il cui smartphone più acquistato nel Paese costa 50.000 franchi ruandesi ovvero circa 49 euro e smartphone con marchi minoi disponibili al prezzo di circa 35.000 franchi ruandesi pari a 34 euro.

L’impianto per la produzione degli smartphone è costato 24 milioni di dollari ed è in grado di realizzare 1200 dispositivi al giorno.

Ashish Thakkar, Ceo di Maraha dichiarato che “i nuovi telefonini made in Africa sono destinati alla platea di utenti che è disposta a spendere un po’ di più per la qualità. Il Gruppo Mara è il primo produttore di smartphone in Africa. Le altre aziende si limitano ad assemblare gli smartphone in Egitto, Etiopia, Algeria e Sudafrica, utilizzando componenti importati. Noi siamo i primi a produrre. Stiamo realizzando le schede madri e tutti gli altri componenti”.


Vuoi saperne di più su Massa Critica ? Ecco la nostra presentazione.
Ti  è piaciuto Massa Critica ? Bene! Iscriviti alla nostra newsletter. e al nostro canale Telegram.
Se ti piace il nostro lavoro vai alla nostra pagina su Facebook e clicca su "Like".
Se preferisci puoi anche seguirci via Twitter e via Youtube.