Luca Parmitano dallo spazio lancia l’allarme per il cambiamento climatico

Luca Parmitano, l’astronauta italiano che si trova in missione sulla Stazione Spaziale Internazionale insieme all’astronauta statunitense Andrew Morgan e al cosmonauta russo Alexander Skvortsov ha tenuto una conferenza stampa in diretta dalla ISS, che si è tenuta lunedì 29 luglio presso il Museo Nazionale della Scienza e della Tecnologia di Milano organizzato dall’Agenzia Spaziale Europea.

Parmitano lancia un allarme  per il pianeta Terra: “Lo spazio è il luogo ideale per lanciare l’allarme sugli effetti del riscaldamento globale sulla Terra. Da qui vedo il cambiamento. Spero che le mie parole diano l’allarme. Negli ultimi sei anni ho visto deserti avanzare e ghiacci sciogliersi, spero che le nostre parole possano allarmare davvero verso il nemico numero uno di oggi. I dati dell’Esa ci dicono molto sul riscaldamento globale e da qui l’osservazione umana potrà raccontarlo ulteriormente, per fare sì che chi ha in mano le redini possa fare tutto il possibile, se non per invertire questo trend, per rallentarlo e fermarlo“.

Il programma della missione Beyond  che nella seconda fase vedrà Parmitano assumere il ruolo di comandante della Stazione Spaziale prevede una serie di operazioni, tra cui 50 esperimenti europei e oltre 200 esperimenti internazionali di microgravità.

Vai alla barra degli strumenti