Pininfarina Battista, un bolide elettrico da 1900 cavalli

Alla gara di Formula E a Roma, è stata la Pininfarina Battista all’interno dell’area di Mahindra Racing di Formula la casa indiana che ha acquisito lo storico marchio torinese.

L’hypecar Battista, il cui nome è un omaggio a Battista Pinin Farina fondatore nel 1930 della Carrozzeria omonima. Il bolide ha quattro motori elettrici, uno per ruota, alimentati da un pacco batterie da 120 kWh. La potenza totale è di 1.900 cv e la coppia tocca i 2.300 Nm con una accelerazione da zero a cento in meno di 2 secondi.

Vai alla barra degli strumenti