Parte l’avventura di un campionato mondiale di MotoE: le moto elettriche in pista grazie a Enel e Energica

La MotoE ha mosso i primi passi verso la stagione d’esordio 2019 con le giornate di test collettivi a Jerez de la Frontera. Dopo la Formula E anche il mondo del motociclismo avrà il suo Mondiale con motori elettrici.

Si chiamerà Fim Enel Moto-e World Cup il nuovo campionato di MotoE che prenderò il via a partire dal 2019 con la collaborazione tra Enel ed Energica , azienda italiana leader nella produzione di moto elettriche dalle grandi prestazioni e di grande qualità, e sarà di fatto un campionato monomarca con moto che avranno grande autonomia, tempi ridottissimi di ricarica e prestazioni super con potenze superiori ai 100kw. Michelin estenderà l’impegno come fornitore unico anche alla classe MotoE.

Le Energica che correranno possono raggiungere i 240 chilometri orari e tocca i 100kmh in 3 secondi. I team privati previsti avranno due moto per team e si misureranno su sei circuiti del Motomondiale in occasione dei Gran Premi della MotoGp. Si parte il 5 maggio in Spagna, a Jerez. Seguiranno Le Mans (19 maggio), Sachsenring (7 luglio), Red Bull Ring (11 agosto) e Misano (15 settembre).

La Federazione internazionale ha ufficializzato la lista dei piloti che si daranno battaglia sulle moto elettriche. Tra loro quattro italiani, la spagnola Maria Herrera e alcuni nomi noti, come Sete Gibernau.

Le corse dureranno dieci giri per poi cambiare seguendo l’evoluzione dei prototipi. Il 2018 ospiterà ad ogni gara un giro dimostrativo della MotoE ad ogni GP e sarà utilizzato come stagione promozionale e di sviluppo tecnologico.

LASCIA UN COMMENTO